Powered by Blogger.

Diventare fashion blogger – L’importanza di Linkedin

Monday, August 21, 2017

1 comment :

Linkedin, può essere utile per un blogger?

Sicuramente tutti conoscerete Linkedin, il social network professionale finalizzato alla creazione di una rete di contatti che possono essere utili da un punto di vista lavorativo. 
E dunque, contatti che possono essere utili anche per un blogger. Su Linkedin potrete infatti collegarvi con altri blogger, conoscere i responsabili delle migliori agenzie stampa o ancora entrare in contatto con i responsabili marketing/social delle principali aziende. Non solo, è possibile entrare in gruppi tematici all’interno dei quali scambiare idee, opinioni, esperienze con persone appassionate o che operano nel nostro stesso campo. 
La sua prima importante funzione per un blogger è dunque il networking
Utilità Linkedin per blogger

Linkedin… un po’ di netiquette

Networking si, ma con stile. Niente spam insomma!
Prima di tutto create un profilo pulito, chiaro e completo. Seconda di poi non iniziate a tempestare le persone di messaggi privati, ma fatelo con cognizione di causa, se avete davvero qualcosa di serio da dire o se vi interessa presentarvi ad una persona. 
Inoltre, mantenetevi sempre professionali: non siamo su Facebook o Instagram, niente GIF, selfie o foto da “bimbiminkia”. 
Infine, un piccolo inciso personale: Linkedin non è un social per incontri, come Tinder o Badoo. 
Non serve a conoscere ragazze o a inviare complimenti. 
Se dunque mi inviate la vostra richiesta di connessione, sarà ben accetta ma usatela solo allo scopo per cui è stata creata! 
Utilità Linkedin per blogger

Come sfruttare Linkedin al meglio

Una volta creata la vostra rete Linkedin può essere utile anche per la condivisione dei vostri post. Nonostante non possa sembrare, si tratta infatti di uno dei social in grado di generare maggiore lead, ossia un traffico verso i nostri contenuti. Questo ovviamente quanto più saremo riusciti a creare una rete “coerente” e veramente interessata a quello che facciamo. 
Linkedin fornisce anche dei brevi dati di insight, su numero di visualizzazioni, provenienza delle stesse e ruolo professionale ricoperto dalle persone che hanno cliccato il nostro link. 
Prendete dunque come buona abitudine anche quella di condividere i vostri blog post anche su questo social. 

Ecco il link al mio profilo Linkedin...vi aspetto!
costume intero bagnina

Abito in pizzo – Come indossarlo in maniera casual

Saturday, August 19, 2017

3 comments :
Il pizzo si sa, è un tessuto tipicamente elegante. E così vi ritrovate ad avere nell’armadio un delizioso abitino che però non avete quasi mai occasione di indossare, perché troppo formale. Niente di più sbagliato! Anche il pizzo, se abbinato nel modo giusto, può infatti assumere uno spirito più sportivo. Ecco dunque tutte le mie dritte per indossare un abito in pizzo in maniera casual
Abito in pizzo – Come indossarlo in maniera casual

Un outfit casual con un abito in pizzo 

Il trucco per rendere più casual un abito in pizzo (o in un qualsiasi altro tessuto “prezioso”) è quello di “sdrammatizzare”. Cercate, in altre parole, di bilanciare l’eleganza del tessuto, aggiungendo dettagli super informali e sporty. 
Perfette ad esempio le giacche in denim o in pelle, sbarazzine e pratiche. E ovviamente, dimenticate nell’armadio i tacchi alti. Il modo migliore per creare un effetto casual chic è quello di indossare il vostro abito in pizzo con un paio di semplicissime (e comodissime) sneakers. 
Abito in pizzo – Come indossarlo in maniera casual

Abito in pizzo – Il mio outfit casual 

Ed ecco qua la mia proposta. Recentemente ho acquistato un delizioso mini abito in pizzo rosso del brand americano LOVERS+FRIENDS sul famosissimo sito Revolve (ci avete mai dato una occhiata? Attenzione perché rischiate davvero di perdere la testa come è successo a me!). Un modello senza maniche con taglio dritto anni settanta, molto raffinato e bon ton. 
Ma come sapete io sono una ragazza dall’animo casual! E così, per poter indossare questo capo anche nella quotidianità (nello specifico una passeggiata pomeridiana a Forte dei Marmi), ho scelto di abbinarlo alla mia inseparabile trucker jacket di Levi’s e a delle Converse tono su tono. Una mini bag, occhiali da sole et voilà: casual e cool. 
Cosa ve ne pare del risultato finale? Attendo i vostri commenti!

abito pizzo rosso

Diventare fashion blogger - Gli short link

Friday, August 18, 2017

2 comments :

Cosa sono gli short link? 

Gli short link (o short url) sono appunto dei link compressi, molto più corti e semplici dei normali indirizzi. Possono essere realizzati in maniera davvero semplice attraverso i servizi di siti come ad esempio: 
- goo.gl , il servizio offerto da Google; 
- tiny.url, storicamente il primo servizio per accorciare gli url; 
- bit.ly , senza dubbio uno dei migliori, e quello che ho scelto di usare per i miei post. 
Diventare fashion blogger - Gli short link 
Sia bit.ly che tiny.url offrono inoltre la possibilità di andare a personalizzare il link compresso, impostando la parte variabile della url con caratteri a scelta, rendendolo così meno anonimo e permettendo all'utente anche di intuire dove approderà (dico intuire perchè la url principale rimane comunque nascosta). 
Diventare fashion blogger - Gli short link 

A cosa servono gli short link? 

Per un blogger gli short link possono essere utili per due principali ragioni: 

La prima è quella di creare una semplificazione e una abbreviazione della url per la pubblicazione sui social. Su Twitter in particolare, avendo a disposizione solo 140 caratteri questa compressione diventa spesso non opzionale ma necessaria se vogliamo aggiungere un link al nostro testo (considerando anche che una url può arrivare anche a 250 caratteri!). 
Ma anche sugli altri social network, pubblicare una url compressa è esteticamente più gradevole e non appesantirà i vostri post. Sempre da un punto di vista "stilistico" ricordatevi inoltre sempre di utilizzare le possibilità di personalizzare i vostri link. 
Diventare fashion blogger - Gli short link 
Gli short link inoltre possono essere super utili perchè consentono di ottenere rapidamente le statistiche dei link che abbiamo abbreviato, con uno storico dei click ricevuti e le fonti di provenienza degli stessi (bit.ly ad esempio indica la nazione di provenienza e se si tratta di traffico web o social). 
Un valore aggiunto notevole per un blogger, in quanto ci consente di valutare in maniera immediata l'impatto dei nostri post e di capire anche su quali piattaforme i nostri link sono più o meno cliccati. 

E voi li avete mai usati per i vostri post? 
Rimanete sintonizzati per il mio prossimo post della guida per Diventare Fashion Blogger
short url cosa sono

Tendenze aperitivo - I cocktail più cool dell'estate 2017

Thursday, August 17, 2017

2 comments :
Oggi lasciamo da parte per una volta gli argomenti modaioli per parlare di lifestyle ed in particolare delle tendenze aperitivo per l'estate 2017. Se infatti gli italiani amano sempre il momento dell'happy hour, è in particolare in estate che questa abitudine diventa ancora più diffusa. Cosa c'è infatti di più rilassante di un buon cocktail sorseggiato al tramonto, magari in spiaggia, dopo una giornata di sole? Scopriamo dunque insieme quali sono i cocktail più cool dell'estate 2017
Tendenze aperitivo estate 2017 - L'aperitivo healthy 

Tendenze aperitivo estate 2017 - L'aperitivo healthy 

Il 2017 è stato senza dubbio l'anno dell'aperitivo healthy, caratterizzato da drink a basso contenuto alcolico e calorico. La tendenza salutista sta infatti prendendo piede anche nel mondo del beverage e rispecchia una sempre maggiore attenzione a scelte alimentari sane e di qualità. 
Prendono dunque piede infusi, the freddi, centrifughe ed estratti di frutta e verdure, cocktail analcolici. Fra gli ingredienti più usati  limone, arancia e pompelmo, erbe aromatiche come basilico, rosmarino e lemongrass e ancora zenzero, litchi, guanabana per aggiungere il giusto tocco esotico. 
Il cocktail analcolico del momento? Senza dubbio il Pink Espice a base di anguria fresca, spremuta di pompelmo rosa e sciroppo di litchi, allungati con cedrato.
Tendenze aperitivo estate 2017 - I cocktail più cool 

Tendenze aperitivo estate 2017 - I cocktail più cool 

Nonostante la tendenza healthy, i classici cocktail rimangono comunque in voga, con qualche conferma e qualche new entry nella classifica delle bevute da aperitivo più trendy. 
Fra le conferme senza dubbio il Mojito, fresco e dissetante, ed il sempiterno Spritz
Super trendy l'Hugo, a base di prosecco, sciroppo di sambuco, foglie di menta e ghiaccio. L'aperitivo top fra Cortina e il Garda. 
Richiestissimo anche il Moscow Mule, a base di vodka, ginger beer e succo di lime. E se non amate la vodka, provate il London Mule, la variante a base di gin. 
E voi invece, cosa ordinate di solito all'aperitivo? Fatemi sapere quale è il vostro cocktail preferito! 
lifestyle trends

Abbronzatura perfetta - I cibi che aiutano l'abbronzatura

Tuesday, August 15, 2017

5 comments :
Il segreto per una abbronzatura perfetta? Mettere nel piatto i cibi giusti! Cibi abbronzanti che con le loro proprietà nutritive possono infatti aiutare la pelle a reagire ai raggi del sole e a farci ottenere una tintarella davvero invidiabile. Scopriamo dunque insieme quali sono i cibi che aiutano l'abbronzatura
Abbronzatura perfetta - I cibi che aiutano l'abbronzatura 

La dieta per una abbronzatura perfetta 

Fra i cibi con maggiore potere abbronzante ci sono i cibi ricchi in vitamina A che stimolano la produzione naturale di melanina e aiutano la nostra pelle a raggiungere un magnifico colore scuro. 
Come riconoscerli? Semplice, è sufficiente guardare il loro colore: i frutti e le verdure arancioni o rossi sono tendenzialmente ricchi vitamina A.
Via libera dunque a carote, radicchio, albicocche, pesche, peperoni, pomodori, cocomero, ciliegie. 
Da mangiare in fresche insalate, gustosi spuntini o perchè no anche mixati in maniera creativa in dei freschissimi centrifugati (io ad esempio adoro quello di carote e mango!).
Questi alimenti inoltre, oltre a favorire l’abbronzatura, ci aiutano anche a mantenere l’organismo in efficienza durante la stagione calda grazie alla presenza di sali minerali, liquidi e vitamine A, C ed E. Vitamine che svolgono anche la funzione di antiossidanti naturali, combattendo i radicali liberi prodotti dall’esposizione solare. 
Per combattere l'invecchiamento della pelle e lo stress dovuto ai raggi uva è soprattutto importante la vitamina C, contenuta in cibi come frutti di bosco, arance, papaya e kiwi. Per una pelle abbronzata...e anche giovane!
Infine per tenere lontani dalla vostra pelle eritemi e irritazioni cutanee e aiutare soprattutto la pelle a restare elastica, sono fondamentali i cibi ricchi di Omega 3 come salmone, pesce, avocado e noci.
Abbronzatura perfetta - I cibi che aiutano l'abbronzatura 
Inoltre, al di là degli alimenti abbronzanti, ricordatevi sempre che un importante segreto per avere una pelle abbronzata e idratata è bere tantissima acqua! Accorgimento che vi aiuterà ad affrontare al meglio le giornate calde ed anche a combattere la cellulite! 
E ovviamente mai dimenticare la protezione solare con una buona crema abbronzante adatta al vostro fototipo. 
Abbronzatura perfetta - I cibi che aiutano l'abbronzatura 
Seguite tutti questi consigli...e otterrete davvero una abbronzatura perfetta! 
bikini fella

Diventare fashion blogger - Quando pubblicare sul blog

Monday, August 14, 2017

3 comments :
Quando pubblichiamo un post abbiamo sempre come obiettivo quello di far sì che abbia la maggiore risonanza possibile. E dunque, una domanda non scontata da porsi è: quando pubblicare sul blog? In che giorno, in che orario affinché il nostro post raggiunga un pubblico maggiore? 
Quando pubblicare sul blog - I giorni e gli orari migliori per pubblicare sul blog

Quando pubblicare sul blog - I giorni e gli orari migliori per pubblicare sul blog

Partiamo da un assunto, non esiste una regola assoluta da seguire circa i giorni e gli orari migliori per pubblicare sul proprio blog. La variabile principale è infatti il pubblico di riferimento: a seconda della propria audience, ogni blog avrà dei momenti di maggiore affluenza, diversi da quelli di altri blog. 
Per capire quando pubblicare occorre dunque imparare a conoscere il proprio pubblico, le loro abitudini e per farlo potete ad esempio ricorrere alle importantissime statistiche di Google Analytics
In linea di massima considerate inoltre che: 
- il traffico infrasettimanale è solitamente superiore a quello del weekend, in cui le persone pur avendo più tempo libero a disposizione preferiscono spesso passarlo lontani da pc e smartphone. Se dunque avete un post importante da pubblicare, lasciate da parte il sabato e la domenica e attendete il "rientro in ufficio" del vostro pubblico. E non dimenticate le festività... ad esempio in Italia, Natale, Pasqua, Ferragosto sono i giorni di minore affluenza sul web. 
- per quanto riguarda i migliori orari di pubblicazione, possiamo dire che “il mattino ha l’oro in bocca”: il 27% delle ricondivisioni sui social avviene fra le 08:00 e le 12:00 (con un picco fra le 09:00 e le 10:00). 
Quando pubblicare sul blog - L'importanza della routine 

Quando pubblicare sul blog - L'importanza della routine 


Dunque, non esiste una regola valida in assoluto sui giorni e sugli orari in cui pubblicare sul proprio blog e ottenere maggiore visibilità per i propri post. 
Quello che però è fondamentale è andare a creare una routine, una sorta di appuntamento con il proprio pubblico. Io ad esempio, pubblico ogni mattina alle ore 7. I miei lettori dunque sanno che appena svegli, assieme a brioche e cappuccino potranno trovare anche un nuovo articolo su Nameless Fashion Blog. Inoltre nel corso della giornata, ho tutto il tempo di riportarlo e condividerlo sui social network. 
Addirittura, potrebbe essere una idea interessante anche quella di creare degli appuntamenti "tematici" con il proprio pubblico, alla maniera del "casual Friday": ad esempio, il lunedì proposta outfit, il mercoledì si parla di bellezza e benessere, il giovedì appuntamento con un tutorial o con un video Youtube e così via. 

E voi invece quando siete soliti pubblicare sul blog? Avete un calendario editoriale o dovete ancora organizzarvi un pò? 
quando pubblicare sul blog

Fotor - Tutte le novità per un editing ancora più semplice

Saturday, August 12, 2017

No comments :
Vi avevo già parlato in passato di Fotor, l'online photo editor gratuito e semplicissimo da usare. 
Recentemente Fotor ha lanciato una nuova versione, ricca di novità interessanti e che lo rendono ancora di più un programma davvero must per chi come me vuole lavorare con le proprie foto in maniera rapida e intuitiva. 
fotor ritoccoFotor - Tutte le novità per un editing ancora più semplice 

Consigli beauty per le vacanze

Friday, August 11, 2017

1 comment :

Consigli beauty per le vacanze - Come essere belle e curate...anche in vacanza!

In vacanza vi sentite più belle? Io... per niente! I capelli si seccano per effetto del sole e dell'acqua salata. La manicure non è mai perfetta, sempre a causa della vita in spiaggia. I peli ricrescono, i talloni si screpolano...e non parliamo poi delle spellature! Insomma, lo so, sembra davvero la trama di un film horror. Ecco dunque per voi alcuni consigli beauty per le vacanze, per essere sempre belle e curate anche in spiaggia
Consigli beauty per le vacanze 

Consigli beauty per le vacanze - L'abbronzatura 

Per ottenere una abbronzatura più duratura, fate uno scrub prima di partire e ripetetelo poi una volta a settimana. L'esfoliazione infatti aiuta a rimuovere le cellule morte e farà sì che il vostro colore conquistato con tanta fatica duri più a lungo. 
Non esagerate con l'esposizione al sole e ricordatevi sempre la protezione solare, partendo da un fattore protettivo alto per poi diminuirlo nel tempo. 
Consigli beauty per le vacanze 

Consigli beauty per le vacanze - Mani e piedi

Prima di partire non scordatevi manicure e pedicure. Soprattutto per i piedi non dimenticate di mettere in valigia una crema emolliente e un rullo pedicure per avere pelle sempre davvero perfetta. 
Non volete essere schiave del cambio smalto anche in vacanza? Optate, per quello semipermanente che resterà perfetto per almeno tre settimane. 
Consigli beauty per le vacanze 

Consigli beauty per le vacanze - Capelli

Un salto dal parrucchiere prima delle vacanze è d'obbligo, così da sistemare il colore e coprire eventuali ricrescite. Al mare ricordate poi di proteggere sempre la vostra chioma con maschere e/o spray ad hoc, per evitare l'effetto pagliericcio e avere sempre capelli super morbidi e idratati. 
Consigli beauty per le vacanze 

Consigli beauty per le vacanze - Peli superflui 

E infine, ovviamente, appuntamento dall'estetista per una bella depilazione completa. Per i ritocchi in vacanza, non dimenticate epilatori elettrico e un rasoio...ma solo ed esclusivamente per le emergenze! 

 bikini nautico

Costume con fiori applicati - Tendenza estate 2017

Thursday, August 10, 2017

1 comment :
Ormai ve l'ho detto, questa estate 2017 è stata decisamente l'estate del costume intero. Per tanti anni lasciato nel dimenticatoio, è adesso un must have per ogni fashionista che si rispetti. E possiede una sensualità unica, che neanche il bikini più mini può eguagliare! 
E fra i tanti modelli proposti da brand di lusso e low-cost, uno ha conquistato il cuore di molte: il costume con fiori applicati
Costume con fiori applicati - Tendenza estate 2017 

Costume con fiori applicati - Tendenza estate 2017 

Costume a fiori sì, ma non sto parlando assolutamente di una stampa floreale! Il costume must have estate 2017, è il costume con fiori applicati. 
Si tratta tipicamente di costumi interi caratterizzati da scollo profondo sulla schiena, il quale viene poi contornato da delicati fiori in chiffon (tono su tono o anche a contrasto) che proseguono fin lungo le spalline, creando un effetto delicato e decisamente romantico. Una vera e propria cascata floreale che dona un tocco unico ad un modello di per sé estremamente semplice. 
Un costume perfetto da indossare in spiaggia (per sentirsi delle vere principesse) ma anche come parte di un outfit estivo in occasioni speciali, abbinato ad una maxi gonna o a dei pantaloni morbidi. 
Costume con fiori applicati - Tendenza estate 2017 

Costume con fiori applicati - La mia proposta low-cost 

Il concept del costume con fiori applicati è stato proposto per la prima volta dal brand italiano (100% made in Sardegna), La Revêche ed ha subito fatto impazzire le celebrities italiane ma anche fashion blogger e influencer. E questa stagione tantissime anche le alternative low cost disponibili on line, come questo intero bianco che ho trovato su Zaful. 
Personalmente trovo infatti assurdo spendere cifre esorbitanti nei costumi da bagno, che, ahimè, usiamo per un periodo limitato (magari poter essere in vacanza tutto l'anno) e che comunque passano anche rapidamente di moda. 
Cosa ve ne pare dunque di questa mia alternativa low-cost? 
Direi perfetta che tutte le donne che hanno voglia di romanticismo! 
Costume con fiori applicati

Le mie serate estive con Prosecco DOC Treviso Extra Dry - MO Collection Mionetto

Wednesday, August 9, 2017

2 comments :
L'estate porta con sé la voglia di rilassarsi, di passare piacevoli serate fra amici. La mia serata ideale? Una cenetta al fresco in giardino, a base di buon cibo e buon vino. E siccome la mia passione sono le bollicine, la mia scelta ricade sempre su Prosecco DOC Treviso Extra Dry - MO Collection di Mionetto.
Ottenuto da uve selezionate provenienti da una zona storicamente vocata alla produzione di prosecco, attraverso cremose e persistenti bollicine, Mionetto esprime le generose note fruttate di mela, acacia, agrumi e mandorla, tipiche del vitigno di provenienza. 
Un prosecco perfetto per l'aperitivo, da degustare assieme a tanti invitanti stuzzichini, ma ideale anche per le nostre cene. Si abbina alla perfezione ad antipasti di pesce, molluschi e crostacei, a risotti e torte salate e anche alla pasticceria moderatamente dolce. 
Bellissima anche la bottiglia: morbida, sinuosa e raffinata, perfetta per portare eleganza sulle nostre tavole. Un design che si ispira alle caratteristiche del prodotto e che rende Prosecco DOC Treviso Extra Dry - MO Collection ancora più unico e inconfondibile. 
Pronti a fare un brindisi assieme a me e a Mionetto? 
#mionettosummer
prosecco extra dry

Instagram Shadow Ban - Cosa è e come evitarlo

Tuesday, August 8, 2017

6 comments :
Da qualche tempo sul web si sente parlare di Instagram Shadow Ban. Il termine suona senza dubbio minaccioso, ma di cosa si tratta? Come si genera? Come evitarlo o come uscirne?
Instagram Shadow Ban - Cosa è e come evitarlo 

Cosa è l'Instagram Shadow Ban

L’Instagram Shadow Ban è un "oscuramento" dei post di un account, messo in atto da Instagram stesso, nei confronti di persone diverse dai propri follower. Gli hashtag usati da un account "bannato", diventano in un certo senso inefficaci e non portano i nostri post ad apparire nei feed delle persone che non sono ancora nostri seguaci (mentre i followers esistenti continuano a vedere i nostri post).
La conseguenza è una negativissima diminuzione della reach (portata di un account) e della possibilità di acquisire nuovi follower organici. 

Se dunque recentemente avete notato un calo dell'engagement, ossia delle interazioni con i vostri post  (sia in termini di likes che commenti) potreste essere stati colpiti dallo Shadow Ban? Come scoprirlo? 
Per scoprire se siete stati "bannati" molto semplicemente pubblicate un post e chiedete ad una persona che non vi segue di verificare se questo appare nella sezione dei “post recenti” relativa agli hashtag utilizzati. 
In alternativa, ancora più semplicemente utilizzate questo tool
Instagram Shadow Ban - Cosa è e come evitarlo 

Quali sono le cause dell'Instagram Shadow Ban?

Le ragioni che possono portare ad uno Shadow Ban su Instagram, sono riconducibili ad un uso non corretto di questo social; si tratta dunque di una sorta di "punizione" di Instagram, nei confronti di chi molto semplicemente non segue le regole. 
Cause che possono portare allo Shadow Ban sono ad esempio: 
- Acquisto di followers , una pratica da evitare non solo per il rischio di essere bannati ma anche perchè fine a se stessa (come già vi ho spiegato nel mio post sulle cose da non faee per crescere su Instagram). 
- Utilizzo di Bot che automatizzano le attività dell'account, come era in passato Instagress, per pubblicare likes e commenti in automatico. In maniera analoga, evitate comportamenti ripetuti che possano apparire automatizzati come ad esempio concentrare un numero elevatissimo di interazioni in pochi minuti. Per Instagram si tratta di spam! 
- Uso eccessivo degli hashtag 
Come sapete, per ogni post su Instagram è possibile utilizzare un massimo di 30 hashtag. Molti, cercano di aggirare questo limite aggiungendone altri nei commenti ma attenzione, anche questa pratica potrebbe portarvi allo Shadow Ban. 
- Utilizzo costante degli stessi hashtag
Quando si pubblica un post, sarebbe opportuno ragionare e cercare di scegliere gli hashtag giusti, appropriati all'immagine. Fare copia e incolla di gruppi di hashtag è visto da Instagram come una pratica da punire. 

Come evitare dunque di essere vittime dello Shadow Ban di Instagram? Non comprate followers, non utilizzate BOT, variate gli hashtag e non usateli in maniera eccessiva.
In altri termini? Giocate corretto!
come evitare shadow ban instagram

Sneakers femminili - I modelli must have per le girly girls

Monday, August 7, 2017

2 comments :
Noi donne amiamo alla follia le scarpe con il tacco. Ma per la vita di tutti i giorni, ci troviamo, quasi sempre a ricercare la comodità e ad indossare semplicemente un paio di sneakers. 
Una rinuncia alla nostra femminilità? Assolutamente no, perchè esistono sul mercato, modelli di sneakers femminili e romantici, che ci permettono di tirare fuori il nostro lato da girly girls... in assoluta comodità! Scopriamo insieme i miei preferiti!

Sneakers femminili - I modelli più romantici e girly 

Quando si tratta di scarpe il mio fornitore di fiducia è sempre il sito Spartoo.it, un vero e proprio punto di riferimento nel settore delle calzature. Un sito sul quale sono sempre sicura di trovare le proposte dei migliori brand e i modelli più in tendenza, il tutto con la serenità di poter sempre usufruire di spedizione e reso gratuiti (con le scarpe l'errore di taglia è spesso in agguato!). 
E ovviamente tantissimi sono anche i modelli di sneakers femminili proposti.

Le mie preferite sono senza dubbio le originalissime sneakers del brand Minna Parikka:dei modelli essenziali impreziositi da dettagli unici, come le orecchie da coniglietto sulla linguetta e il simpatico pon pon sul contrafforte. Disponibili in bianco con dettagli pink o anche in versione silver glitterata... per chi davvero ama non passare inosservata! 

Molto femminili anche le proposte del brand Luciano Barachini che, alla luce della sua esperienza storica nel campo delle calzature femminili, ha aggiunto una impronta romantica anche ai propri modelli di scarpe da ginnastica. Io mi sono innamorata del modello Queens: una running super comoda con una silhouette decisamente urbana, ma impreziosita da inserti glitterati e con una deliziosa stampa farfalle.

E come dimenticare le Puma Basket Heart, uno dei modelli must have di questa stagione? Linea pulita e un maxi laccio con il quale realizzare un fiocco super girly sul davanti. Un esempio perfetto di giusto compromesso fra animo sportivo e femminile!

Allora, quale di questi modelli ha conquistato il vostro cuore? Fatemi sapere!
minna parikka sneakers

Cose da fare prima di partire per una vacanza in Oriente

Saturday, August 5, 2017

2 comments :

Vi siete mai chieste cosa portare in valigia per il vostro viaggio in Oriente? Bene, smettete di farlo. Consigli utili per una vacanza in Oriente, dalla partenza all’arrivo.

Per tutte coloro che… un viaggio in Oriente è più di una fantasia.
Per tutto coloro che… un viaggio in Oriente è un sogno ad occhi aperti.
Per tutto coloro che… un viaggio in Oriente è spiagge e sole.
Per tutte coloro che… hanno già comprato il biglietto e sono davanti in camera da letto a scartare abiti, sfogliare guide di viaggio, sopportare con pazienza i consigli di chi già c’è stato, in Oriente, magari dieci anni prima, ma si ostina comunque a darli.

Ecco, la valigia dipende molto dal viaggio che avete intenzione di fare. Perché se la vostra missione è immergervi nell’atmosfera selvaggia di foreste tropicale, dedicarvi al trekking e alle escursioni tribali in Thailandia o in Vietnam la risposta è: no, no, no trolley!

Ma se la vacanza che avete sognato da tanto è tra la sabbia bianca delle spiagge indonesiane, un tuffo a Bali, snorkelling a Phu Quoc o la movida notturna di Bangkok, beh il trolley è la valigia adatta a voi: comoda, essenziale e facile da trasportare.

Il contenuto è il grande mistero che ognuno di noi nasconde al proprio interno. Una volta aperta all’arrivo in albergo ci troviamo dentro molto più di quello che ci aspettavamo e molto meno di quello di cui avevamo bisogno. Se decidete di partire da Ottobre a Febbraio troverete un clima piacevole con pochi acquazzoni e una temperatura che vi farà rimpiangere l’umidità di una piscina comunale, ma non certo l’Autunno e l’Inverno che vi siete lasciate alle spalle.

Perciò abiti leggeri, scarpe comode (più di un paio), scarpe eleganti (per le uscite serali), cappelli e tutto ciò che portereste con voi per una vacanza in un’isola greca o in Sicilia o in qualunque altro posto scegliereste per un viaggio estivo in Occidente. Tenete presente che in Oriente troverete abiti etnici dal prezzo irrisorio, con la soddisfazione in più di acquistarli direttamente da chi quegli abiti li produce. Le piccole bancarelle indiane, i negozi di rimedi erboristici nel centro di Bangkok, le gonne intessute di finissima seta vendute a Luang Prabang, in Laos. Lasciate spazio in valigia per tutti questi acquisti, che non sono semplici souvenir, ma produzioni locali il cui acquisto sostiene direttamente l’economia dei luoghi che visitate.
Il consiglio che mi sento di condividere con voi è quello di rispettare nell’abbigliamento la cultura del luogo. Così per le donne, mai indossare gonne sopra il ginocchio e magliette scollate, attenetevi insomma, in fatto di costume, ai modi locali. Tanto più lo farete, tanto più avrete il piacere di immergervi nell’atmosfera orientale.

E a proposito di costumi locali, in Oriente la superstizione è parte integrante della cultura dei Paesi che andrete a visitare. Ce n’è davvero per tutti i gusti ed evitare una gaffe è questione complicata. In India toccare una persona del sesso opposto, non parliamo poi di baciarla, è considerato tabù.
In Cina regalare otto oggetti, siano fiori o semplici sassi è ritenuto di buon auspicio perché il suono della parola relativa all’ideogramma significa prosperità. Non azzardatevi invece a farlo con quattro, di oggetti, perché il quattro è numero nefasto per eccellenza.
Al di là del semplice folklore queste tradizioni sono parte integrante della cultura orientale ed è buona norma metterle in valigia non tanto per condividerle quanto per utilizzarle in viaggio in modo da rispettare la cultura locale.

Ricordate anche l’assicurazione di viaggio, che come la ruota di scorta non serve mai, ma quando se ne ha bisogno è troppo tardi. In molto Paesi orientali, infatti, il sistema sanitario locale ha carenze notevoli rispetto a quello occidentale e l’assicurazione vi farà risparmiare, se ne avrete bisogno, denaro e spiacevoli seccature.
Prima di partire è buona norma consultare il sito ViaggiareSicuri per verificare la situazione sociale del Paese. Questo per garantirvi una vacanza davvero unica e senza preoccupazioni.
Ah, dimenticavo! Documentatevi prima di partire. Siate curiose del luogo che andrete a visitare perché è da qui che inizia il vero viaggio.
vacanza in Oriente

T-shirt bianca - Tante idee per indossarla e reinventarla

Friday, August 4, 2017

2 comments :
La t-shirt bianca: un grande classico che tutte noi donne abbiamo sicuramente nell'armadio. 
Un capo fresco e leggero, semplice ma non banale, un vero passepartout che offre mille possibilità per essere reinventato e riadattato a tutte le occasioni, anche quelle più formali. 
Scopriamo insieme tante idee per indossarla e reinventarla! 

T-shirt bianca - Idee per abbinamenti casual

La t-shirt bianca ha un animo sportivo e trova dunque la sua naturale collocazione negli outfit casual di tutti i giorni. 
Il primo abbinamento che viene in mente è senza dubbio quello con il classico jeans. Che si tratti di modelli boyfriend o a sigaretta o anche di shorts, l'accoppiata sarà senza dubbio vincente. Da completare con un paio di sneakers, se avete un animo sportivo, o con dei tacchi altissimi, per un effetto più stiloso. 
Se come me poi in estate "rifuggite" dal denim, perchè non provare l'abbinamento con un paio di morbidi culotte pants o pantaloni palazzo, magari in una fantasia super colorata e pop? La t-shirt bianca, per la sua anima basica, può infatti essere l'ideale per bilanciare un outfit di questo tipo. 
Alla ricerca di un abbinamento ancor più originale? Provate a indossarla sotto ad un abitino a spalline sottili, l'effetto sarà grunge e super alla moda!
t-shirt bianca abbinamenti casual

T-shirt bianca - Idee per abbinamenti eleganti

Pensavate che la t-shirt bianca fosse un capo solo ed esclusivamente casual? Beh, dovrete ricredervi perchè abbinata nel modo giusto si adatta anche alle occasioni eleganti e formali. 
Provate ad esempio ad indossarla con una maxi gonna di pizzo o di tulle: sarà il modo perfetto per reinventare questo capo iconico con stile e con eleganza. Anche la divina Olivia Palermo lo ha fatto, addirittura nel giorno del suo matrimonio! 
Per un outfit serale dal sapore rock, provate invece l'abbinamento con una gonna di pelle (una combo tanto amata ad esempio anche da Chiara Ferragni). 
E ovviamente mai dimenticare i giusti accessori! Una bella statement necklace ad esempio, potrebbe aggiungere quel giusto tocco in più alla vostra maglietta. 
t-shirt bianca abbinamenti eleganti
t-shirt bianca gonna elegante

T-shirt bianca senza timori con NIVEA Invisible for Black&White Active!

La t-shirt bianca è un capo che amo indossare spesso e in tante occasioni. E perchè no, amo anche personalizzarla, proprio come ho fatto nel look che vi mostro oggi.
Shorts metallizzati e una t-shirt che ho impreziosito con delle piccole patch che hanno reso ancora più stellare il mio look! 
E con me, come in tutte le occasioni in cui decido di indossare la t-shirt bianca, il mio nuovo deodorante NIVEA Invisible for Black&White Active che mi fa sentire protetta e profumata durante tutto il giorno (garantisce una protezione fino a 48ore e azione antibatterica) e lascia i miei capi perfetti e senza aloni fino a sera. Un alleato a cui non posso più rinunciare!
NIVEA Invisible for Black&White Active
reactivate your style
reinventare t-shirt bianca



Come creare un look da pin up al mare

Thursday, August 3, 2017

4 comments :
Amate lo stile vintage anni'50? Volete sentirvi come una splendida e affascinante pin up anche in spiaggia? Ecco qua tutti i miei suggerimenti su come creare un look da pin up al mare. Ovviamente senza esagerare... lo stile Grease si adatta certamente meglio ad altri contesti! 
Come creare un look da pin up al mare - Il costume 

Come creare un look da pin up al mare - Il costume 

Per creare un look da spiaggia in stile anni'50 il primo passo è la scelta del costume. La moda mare degli ultimi anni ci viene incontro in questo senso, proponendo moltissimi modelli in perfetto stile vintage. Per sentirvi una vera pin up potrete dunque optare fra castigatissimi interi (magari con coppe imbottite) o bikini a balconcino, con slip rigorosamente a vita alta. Per le fantasie, buttatevi sui classici colori tinta unita (rosso, bianco, nero) o su stampe un pò retrò come le righe marinare e i romanticissimi pois. 
Come creare un look da pin up al mare - L'outfit 

Come creare un look da pin up al mare - L'outfit 

Una volta scelto il costume è giunto il momento di pensare alla componente principale del look. Purtroppo, mal si adattano alla spiaggia abiti e gonne a corolla che tanto fanno anni '50. Optate dunque piuttosto per delle tutine, aderenti e che mettano in risalto le vostre sexy curve, ma abbastanza casual da poter essere indossate anche in spiaggia. 
Io ad esempio ho scelto un delizioso modello a righe bianche e rosse firmato Modamore . Non è adorabile? 
Come creare un look da pin up al mare - Gli accessori

Come creare un look da pin up al mare - Gli accessori

E infine, come sempre, mai dimenticare gli accessori! Per un perfetto look da pin up non potranno mancare dei maxi occhiali da sole (io ad esempio ho scelto un modello rosso super divertente) e perchè no una bandana o un foulard a fermare i capelli. 
Sulle labbra un filo di rossetto rosso (meglio se waterproof)...e vi sentirete delle pin up anche al mare! 
bandana rossa

Diventare fashion blogger - Le nuove normative sull'influencer marketing

Wednesday, August 2, 2017

4 comments :
Nel vostro percorso per diventare fashion blogger, è fondamentale anche che iniziate a documentarvi su quelle che sono le leggi in materia. Lungi dal dover diventare esperti in campo legale (ci sono sempre professionisti del settore che possono seguirvi e consigliarvi), è comunque importante cercare di possedere alcune cognizioni di base su quello che è il proprio lavoro (e questo è un assunto che rimane valido in qualsiasi settore). 
Scopriamo dunque insieme le nuove e più recenti normative sull'influencer marketing
Le nuove normative sull'influencer marketing

Le nuove normative sull'influencer marketing

L'influencer marketing è ormai una realtà comunicativa di rilievo che non può assolutamente essere ignorata. Sempre più aziende utilizzano questa forma di comunicazione, investendo budget precedentemente destinato alla stampa cartacea, alla TV o altri canali che piano piano stanno perdendo sempre più rilevanza. 
Per questo motivo l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha recentemente ribadito che a tutti gli effetti l'influencer marketing è una forma di pubblicità e come tale deve essere riconoscibile. Il consumatore deve essere in grado di percepire in maniera immediata l'intento commerciale di un messaggio, senza che questo possa essere scambiato per una semplice e spontanea condivisione derivante dall'esperienza personale. 
Come dunque essere in regola nei confronti di questa richiesta? Semplice. Basterà inserire all'interno dei propri post realizzati in partnership con Brand o Agenzie, l'inserimento di hashtag come #pubblicità #sponsorizzato, #advertising #adv (o simili) alle quali far sempre seguire il nome del partner commerciale coinvolto nell'iniziativa.
I social e le normative sull'influencer marketing

I social e le normative sull'influencer marketing

Anche i principali social network si stanno piano piano adeguando alle nuove normative sull'influencer marketing. 
L’ultimo aggiornamento della branded content policy di Facebook ad esempio richiede che tutte le pagine e profili verificati (quelli con la spunta blu, per intenderci) utilizzino il branded content tool ogni volta che desiderano pubblicare contenuti sponsorizzati in partnership, così da evidenziare sempre i post con natura promozionale. E anche Instagram si sta muovendo nella stessa direzione, con l'introduzione prevista a breve di un tag specifico "Paid partnership with" che apparirà nel feed dove ora appare la geolocalizzazione. 
Il tutto nell'ottica di una maggiore trasparenza della comunicazione. 
E voi cosa ne pensate di questi cambiamenti in atto? 
abito quadretti vichy

Diventare fashion blogger - I contenuti evergreen

Tuesday, August 1, 2017

5 comments :
Scrivere sul blog in maniera costante è fondamentale per mantenere attivo l'interesse dei lettori proponendo loro sempre contenuti freschi e nuovi. Ma ancora più importante, da un punto di vista strategico, è realizzare dei contenuti evergreen. 
Ma cosa sono i contenuti evergreen?
I contenuti evergreen (ossia sempreverdi), sono appunto dei post che rimangono sempre attuali, nonostante il passare del tempo. Per questa loro caratteristica continuano ad attirare molte visite e sono dunque fondamentali per la crescita del traffico di ogni blog.
Le carattteristiche di un contenuto evergreen

Le carattteristiche di un contenuto evergreen

I contenuti evergreen (o evergeen contents) presentano solitamente le seguenti caratteristiche:
- Qualità elevata e rilevanza
I contenuti evergreen sono tipicamente interessanti e realmente utili per i lettori in quanto rispondono a delle necessità specifiche . Sono ricchi di testo e ben articolati.
- Attrattività 
I contenuti evergreen sono anche attrattivi: devono avere immagini di qualità e un titolo interessante, che invoglia gli utenti al click (a questo proposito andate a leggervi il mio articolo su come scegliere il titolo dei post)
- Scrittura SEO 
I contenuti evergreen devono essere scritti in ottica SEO ed avere dunque una buona ottimizzazione (vi segnalo anche in questo caso il mio articolo sull'importanza del SEO).
Come realizzare un contenuto evergreen

Come realizzare un contenuto evergreen

La principale caratteristica di un contenuto evergreen rimane tuttavia il fatto di non avere una data di scadenza. E questa caratteristica è ovviamente legata all'argomento del post.
E' ovvio che scrivere un post sulle tendenze di stagione ad esempio avrà un interesse limitato nel tempo per i lettori. Al contrario una guida su come creare l'outfit perfetto per una determinata occasione, su come indossare un capo di abbigliamento specifico posso essere sempre oggetto di ricerca da parte degli utenti. Le guide how-to sono dunque degli esempi perfetti di contenuti evergreen che possono essere realizzati da un fashion blogger.
Il mio post più cliccato ad esempio? Come indossare le Timberland. Una guida sempre valida e attuale su come indossare queste calzature sempre di moda.
E ovviamente, nulla vi vieta nel tempo di andare a modificare, correggere e aggiornare questi articoli, riutilizzando i contenuti esistenti per renderli ancora più potenti ed in grado di generare traffico verso il vostro sito.
Mettetevi dunque all'opera e happy blogging! 
contenuti evergreen blog

Versace Home: la nuova collezione 2017

Sunday, July 30, 2017

6 comments :
Versace è senza dubbio uno dei brand fashion più conosciuti, ma forse non tutti sanno che non produce solo abbigliamento, bensì anche complementi di arredo, accessori e oggettistica per la casa.
Se sognate un'abitazione alla moda dovreste dunquedare quantomeno uno sguardo alle proposte di Versace Home, che di recente ha presentato le ultime novità della sua collezione per il 2017.

Quest’anno Versace ha ampliato in modo considerevole la sua offerta di mobili, complementi e accessori, rivolti a case di lusso, ma non solo.Dall’arredamento per il soggiorno alle porcellane per la sala da pranzo, passando per la rubinetteria del bagno, ci sono proposte veramente per tutti i gusti e le più diverse esigenze d’arredo.
Per la zona giorno e la zona notte Versace Home propone una linea d’arredo che gioca con farfalle, fiori e arabesque. Tra i pezzi disponibili merita senza dubbio una segnalazione il divano Le Jardin, firmato da Donatella Versace e realizzato in edizione limitata.
Sempre nata da un’idea di Donatella Versace è poi Stardvst, una sedia che si ispira direttamente alla It-Bag della Maison, gettando un interessante ponte tra alta moda e design d’interni. 

Con la collezione VM11, Versace Home ha invece pensato agli arredi della zona living, con idee molto particolari e senza dubbio raffinate.
La sedia Shadov con la sua particolare silhouette riprende il celebre simbolo della Medusa, ed è disponibile con finitura in legno o pelle colorata.
Nel catalogo 2017 di Versace Home sono numerosi gli accessori decisamente chic che permettono a tutti, anche con investimenti limitati, di elevare il livello della propria abitazione verso un nuovo standard. Parliamo ad esempio di un cuscino per il divano, una cornice, oggetti per la scrivania o originali vassoi.
Per il bagno Versace Home punta invece su dettagli preziosi e dal design estremamente ricercato, nella rubinetteria e non solo. Se sognate di avere una piccola SPA in casa potreste avere di che divertirvi, è ciò che fa per voi, se preferite invece una soluzione più economica, date un’occhiata a questa collezione di rubinetteria bagno.
A rendere ancor più interessante la proposta di Versace per la casa ci sono poi le tante collaborazioni, tra le quali merita una segnalazione particolare quella con Rosenthal, che ha fatto nascere portatovaglioli, vasi, calici e posate perfetti per una tavola particolarmente prestigiosa.
Se vi piace organizzare pranzi o cene in casa e volete stupire i vostri invitati, scegliendo le proposte di Versace Home ci riuscirete senza alcuna difficoltà. La parola d’ordine è eleganza. Parliamo di un lusso vero, mai ostentato ma che si fa percepire con chiarezza e passa spesso da piccoli dettagli e finiture che non lasciano nulla al caso. Très chic! 
complementi arredo versace

Mini me - Un outfit in bianco per mamma e figlia

Saturday, July 29, 2017

4 comments :

Mini me - Una tendenza super divertente 

Vi ho già parlato in un paio di post precedenti della tendenza mini me, ossia degli outfit mum and daughter coordinati fra mamma e figlia. Non solo un trend moda ma anche un gioco, un modo per divertirsi insieme sperimentando con l'abbigliamento. E io, da brava amante del divertimento, adoro vestirmi in coordinato con Flaminia... chissà cosa ne pensa lei!
Mini me - Un outfit in bianco per mamma e figlia 

Mini me - Un outfit in bianco per mamma e figlia 

Per questo outfit mamma e figlia ho scelto di giocare con il colore principe dell'estate: il bianco. Perfetto dal giorno alla sera, causal o elegante, il bianco è un passepartout nei mesi più caldi. 
Ed è anche perfetto per esaltare l'abbronzatura!

Per il mio outfit ho scelto un abito della collezione ss17 di Clips: un modello dal sapore bon ton  leggermente svasato e realizzato in un delicato cotone traforato. Da vera principessa metropolitana! 
Ai miei piedi un paio di zeppe altissime: l'ideale per slanciare (ben 13cm) ma nella massima comodità! I tacchi sottili infatti possono essere delle vere torture per i nostri piedi; una zeppa è invece il rimedio perfetto per guadagnare centimetri senza soffrire. 
Questo modello dal sapore un pò etnico  (grazie alla particolarissima struttura in rafia con disegni geometrici) è firmato Barca Store e potrete trovarlo assieme a tante altre favolose scarpe nello shop online del brand con sconti fino al 50%. 
Mini me - Un outfit in bianco per mamma e figlia 
Per Flaminia invece un delizioso abitino in sangallo della collezione ss17 di Noukie's. Un capo super chic e raffinato ma fresco e assolutamente comodo. Se infatti è importante vestire i bambini alla moda e secondo i nostri gusti, ancor più importante è mettere in primo piano il loro comfort. E questo abito è l'ideale per le giornate estive, grazie al tessuto leggero e alla vestibilità morbida che non costringe.
Mini me - Un outfit in bianco per mamma e figlia 
Allora cosa ve ne pare di questo outfit mini me? Non siamo adorabili io e Flaminia?
abito bianco noukies

Shorts vichy per un outfit super fresco

Friday, July 28, 2017

1 comment :

Vichy - Tendenza estate 2017 

Questa estate ha visto protagonista fra tutte un tessuto: il vichy, il quadrettato dal gusto francese. Una stampa fresca e leggera che mi ha conquistata completamente e che mi avete visto indossare in numerosi outfit: ad esempio con un top vichy, con un abito vichy e infine anche con un completo vichy (cliccate per rivedervi tutte le mie proposte di look). 
Insomma si tratta di una stampa che si adatta davvero ad ogni capo... e dunque potevano mancare nel mio armadio (ormai super quadrettato!) anche un paio di shorts vichy? Assolutamente no! 
Shorts vichy - Il mio outfit 

Shorts vichy - Il mio outfit 

Ve lo confesso, quando le temperature si alzano non riesco più ad indossare i tanto amati jeans. E dunque nel mio guardaroba si fanno spazio harem pants in tessuti leggerissimi, abitini, gonne e ovviamente tanti tantissimi shorts. 
Il modello che indosso oggi, realizzato appunto in tessuto vichy sui toni del bianco e del blu, mi ha conquistata per la sua allure bon ton e sbarazzina. Originalissimo il taglio, caratterizzato da un maxi volant che percorre gli shorts sul davanti, donando volume e movimento. 
Per il mio look, ho deciso di giocare sull'animo sportivo e da ragazzina di questi shorts vichy, abbinandoli ad un paio di comodissime Converse blu e ad un top morbido dal sapore un pò boho. 
E ovviamente non potevo che acconciare i miei capelli con una treccia morbida e scomposta per completare il tutto. Cosa ve ne pare del risultato finale? 
come indossare il vichy

Anche al mare (e in spiaggia) con Cybex Mios

Thursday, July 27, 2017

4 comments :
Anche se le mie vacanze non sono ufficialmente iniziate, vi confesso che non perdo occasione per scappare al mare e godermi qualche ora di relax in spiaggia assieme a mio marito e alla piccola Flaminia. Mio compagno inseparabile durante questi weekend in Versilia, è Cybex Mios, il passeggino ultraleggero che con il suo peso di soli 8,7kg e i soli 50cm di larghezza è diventato ormai un oggetto davvero insostituibile. 

Cybex Mios - Il passeggino leggero ideale anche per il mare e la spiaggia 

Oltre ad essere il passeggino ideale per la città (ad esempio per destreggiarsi per vicoli, negozi, mezzi pubblici), Cybex Mios è assolutamente ideale anche per le vacanze al mare. 

Si parte per il mare e come sempre il bagagliaio è stracolmo di valigie... Non so voi ma io non riesco a non portarmi dietro di tutto un pò, soprattutto da quando è nata Flaminia! E Cybex Mios è perfetto da questo punto di vista perchè si chiude con una sola mano e si trasforma in un blocco compatto che non occupa uno spazio eccessivo all'interno del bagagliaio. 

In spiaggia, non è solo pratico e maneggevole nel movimento, ma anche perfetto per i riposini di Flaminia: lo schienale può infatti essere reclinato in tre diverse posizioni fino ad assumere una configurazione orizzontale perfetta per i dolci sonni dei nostri bambini. 
Troppo caldo per dormire nel passeggino? Ma assolutamente no! Cybex Mios è dotato di cappottina solare XXL estensibile, con protezione solare UPF50+ e finestrella, mentre schienale e poggiapiedi sono realizzati in un tessuto a rete innovativo con proprietà traspiranti, ideali per le giornate più calde. 

E infine... lo ribadisco...avete mai visto un passeggino così fashion? La limited edition Butterfly, con un tessuto camouflage decorato con romantiche farfalle, è davvero perfetta per le mie passeggiate nel centro della stilosissima Forte dei Marmi e perchè no, per essere anche la più cool della spiaggia!
cybex mios

Scegliere gli arredi giusti per il proprio bagno

Wednesday, July 26, 2017

2 comments :
Gli arredamenti per il nostro bagno, che siano nelle private abitazioni o negli uffici, possono essere un problema da prendere in considerazione e la scelta dei materiali non dev'essere certo casuale. Per questo motivo, meglio affidarsi ad aziende che da anni si occupano di essere leader del settore.

Gli arredi bagno possono annoverare diversi oggetti di uso quotidiano. Si va dai semplicissimi box doccia alle più sofisticate vasche da bagno, nonché ovviamente all'uso di sanitari rigorosamente in ceramica pregiata. A completare il tutto, l'applicazione di rubinetti e la presenza di mobiletti da bagno e vari accessori. 
I mobili da bagno possono essere realizzati in diversi materiali: dal semplice metallo al legno, fino ad arrivare al pregiato marmo, al granito, alla ceramica, vetro, quarzo e tanti altri materiali anche meno conosciuti, ma sempre molto validi.
Gli accessori bagno, invece, possono essere prodotti in acciaio inox, in vetro, gomma, silicone, marmo, resina o ceramica, facendo inoltre anche una differenziazione tra materiali riciclati, naturali e tecnici. 
Molte aziende di arredo bagno permettono anche l'installazione di condizionatori, al fine di rendere i vostri ambienti, privati o di lavoro, più confortevoli e più piacevoli possibili.

Se vi trovate vicino alle zone di vendita, vi consigliamo di andare a dare un'occhiata negli showroom che molte aziende mettono a disposizione, al fine di poter rendervi conto della qualità dei materiali e dei lavori che potrebbero essere realizzati anche a casa vostra o nel vostro ufficio. Le aziende più fornite hanno una linea di marchi molto conosciuti per l'arredo del bagno, sia per i box doccia, per i sanitari, per i rubinetti e anche per gli impianti di riscaldamento, radiatori e termoarredi. 
Se invece non si ha l’opportunità di visitare uno showroom, su Internet è possibile rendersi conto di quanto alcune aziende possono essere complete di tutto ciò di cui possiamo avere bisogno per il nostro bagno.

L'azienda Sorelle Chiesa, ad esempio, forse può fare al caso vostro per competenza e per professionalità in questo ambito. La realizzazione di un nuovo bagno, infatti, può richiedere accuratezza nella progettazione iniziale, da dover affidare a dei professionisti. Improvvisare non è mai una buona soluzione e, se è vero che tanti lavoretti in casa possono essere svolti da soli, è anche vero che molte volte affidarsi a degli esperti porta a risultati migliori e più duraturi nel tempo. 
È necessario che chi si occupa di questa fase tenga, inoltre, conto delle particolari esigenze dei clienti, al fine di andarli a soddisfare, accompagnandoli in tutte le fasi, che vanno dalla progettazione alla realizzazione del prodotto finale.
arredi bagno

Trikini - Il costume delle star per l'estate 2017

4 comments :

Trikini - Un pò costume intero un pò bikini 

Avete mai sentito parlare del trikini? Beh, se siete delle amanti del mare sicuramente sì, anche se forse ancora non è entrato a far parte del vostro guardaroba...
Il trikini è un incrocio fra un costume intero e un bikini: nasce come un intero ma presenta tagli cut-out che scoprono il corpo... proprio come il due pezzi! 
Trikini - Un pò costume intero un pò bikini 
Si tratta di un modello senza dubbio non facile da indossare e che sta bene soprattutto ha chi ha un fisico tonico e sportivo. Evitatelo dunque se siete un pò formosette perché catalizza l'attenzione su fianchi e addome, che dovranno dunque essere ben definiti. 
Trikini - Un pò costume intero un pò bikini 
Non è inoltre ideale per l'abbronzatura, perchè potrebbe lasciare segni sul corpo con un effetto "arlecchino": prediligetelo dunque quando avete raggiunto già un buon livello di colore uniforme o per la seconda parte della vostra giornata in spiaggia... ad esempio anche per un aperitivo in spiaggia o una festa in piscina, magari abbinato ad un bellissimo pareo! 
Trikini - Un pò costume intero un pò bikini 
Il trikini è comunque un costume divertente e che non passa certo inosservato. Non per questo è amato dalle star, italiane e d'oltreoceano! 
Se volete un effetto più sobrio optate per i modelli tinta unita, o ancora meglio per il classico nero o il bianco, ideale se siete già abbronzate. Se invece amate osare un pò anche in spiaggia, via libera a tinte forte, fantasie super colorate e modelli originali con tagli asimmetrici, lacci e incroci super sexy. 
Il mio trikini giallo per un estate pop 

Il mio trikini giallo per un estate pop 

Nella mia vastissima collezione di costumi da bagno, ho scelto oggi di indossare un bellissimo trikini giallo. Il modello è semplice e senza tanti orpelli, ma in grado di mettere sapientemente in mostra le forme. Il colore giallo acceso, lo rende sportivo e divertente. Cosa ve ne pare? Io credo che sarà un mio fedele compagno in questa calda estate 2017!
trikini tendenza

Abbigliamento da lavoro fuori dal lavoro? Perché no!

Tuesday, July 25, 2017

3 comments :
L’idea generale è che l’abbigliamento da lavoro debba essere esteticamente brutto. Ecco che, almeno che non ci venga fornito direttamente dalla ditta, ci troviamo spesso ad acquistare prodotti intesi solo ed esclusivamente per l’uso lavorativo e che mai indosseremmo al di fuori dell’orario dove svolgiamo le nostre mansioni.

Capita anche, in certi casi, di trovarsi quasi in imbarazzo a indossare certi capi, quando ci fermiamo magari al bar per fare colazione o al supermercato per delle rapide spese. L’idea di abbigliamento da lavoro dall’estetica scarsa è però un’idea del passato, esistono infatti numerosi capi e brand che propongono abbigliamento da lavoro di qualità ideale anche per la nostra vita quotidiana e capace di lasciarci mantenere il nostro stile dentro e fuori dal luogo di lavoro.

Vestiti per ogni occasione

Ecco che una giacca softshell può diventare la nostra giacca per eccellenza sul luogo di lavoro, specialmente quando ci troviamo in zone molto fredde e necessitiamo rimanere fuori nella gestione di cantieri e di tutto quello che concerne il lavoro in ambienti esterni. La stessa giacca però, grazie al suo design e alla sua versatilità, diventa facilmente un capo da indossare in ogni occasione, sulla neve come in città, per proteggerci dal freddo invernale senza dimenticare l’estetica e lo stile.

L’abbigliamento di qualità dedicato al lavoro incarna infatti il massimo della performance. Ci troviamo così di fronte a capi che, per i mesi invernali, garantiscono una protezione totale dalle intemperie, un isolamento dal freddo e una elevata impermeabilità. Dell’altro lato troviamo tutta una produzione estiva dedicata alla traspirazione e alla sensazione di freschezza che permetta di vivere meglio le ore di lavoro nei mesi più caldi. Ecco che queste qualità si sposano, assieme a un design accattivante, alla nostra quotidianità, trasformando così l’abbigliamento da lavoro in abbigliamento generico, utilizzabile in ogni occasione con tutte le sue qualità.

Basta quindi pensare agli abiti da lavoro come abiti da utilizzare solo in determinati momenti. La tua giacca acquistata per il lavoro all’aperto, potrebbe diventare la migliore giacca che hai, da utilizzare ovunque sia con la pioggia che con la neve e capace di proteggerti dal vento e dal gelo dell’inverno.

Il mondo della moda è cambiato e la distinzione tra generi è sempre più sottile, ecco che l’abbigliamento studiato per il lavoro diventa facilmente abbigliamento quotidiano, ma con una marcia in più: quella della resistenza e dell’efficienza.
giacca softshell

Stampe tropical: ed è subito estate

5 comments :

Stampe tropical: ed è subito estate 

Fiori, palme, tucani, pappagalli, fenicotteri, cactus e un arcobaleno di colori. Questa estate 2017 impazzano le stampe tropical, che trasmettono allegria e ci trasportano verso mete lontane e paesi esotici in cui la vegetazione è lussureggiante. 
Tanti i soggetti protagonisti, presi in prestito sia dalla flora che della fauna; comune denominatore la tavolozza di colori, allegri e pop, e la voglia di evadere, anche con l'abbigliamento! 
Stampe tropical: come e quando indossarle 

Stampe tropical: come e quando indossarle 

Le stampe tropical si adattano soprattutto ad outfit casual e a contesti vacanzieri. Sono perfette dunque per i vostri look delle vacanze e ovviamente anche in spiaggia, per abiti leggeri, bikini o costumi interi (vi ricordate ad esempio il mio costume intero stampa palme?) e per maxi borse da mare. In città indossatele a piccole dosi (e fuori dal contesto lavorativo), optando magari per un top da indossare con i jeans oppure, al contrario, per un gonna stampa tropical da portale con un semplice sopra tinta unita. Oppure, giocate con gli accessori: un paio di calzature dal sapore tropicale ad esempio, possono aggiungere un tocco di allegria anche al più "cittadino" degli outfit!
Stampe tropical: come e quando indossarle 

Stampe tropical: il mio outfit

Anche io ovviamente ho già ceduto a questa tendenza bella e colorata che ci fa sentire già in vacanza! Per una giornata al mare ho scelto un mini dress che definirei tropical chic, semplicissimo nel taglio, ma caratterizzato da una stampa che cattura subito l'attenzione: un caldo tramonto con skyline di palme, sui toni del rosa e dell'arancio. Colori pop che mettono allegria, che ho deciso di riprendere con i miei maxi occhiali da sole e con dei sandali boho chic. Il tocco da diva? Un immancabile cappello di paglia, stavolta in nero. 
Cosa ve ne pare del risultato finale?
tropical print

Mom jeans : la tendenza denim del momento

Monday, July 24, 2017

3 comments :
Uno dei capi d’abbigliamento più cool del momento sono i mom jeans, ma un po’ come tutti i capi è necessario prestare attenzione ad abbinarli con i capi più giusti, oltre a considerare la propria conformazione fisica, in quanto non stanno bene a tutte..
Particolarmente di tendenza i mom jeans non sono amati da tutte le donne, sia per la difficoltà dell’abbinamento con altri capi d’abbigliamento ma soprattutto perché le caratteristiche estetiche di questa tipologia di pantalone che non è assolutamente adatto a tutte le tipologie di fisico.
Ma cosa sono i mom jeans?
I mom jeans sono dei pantaloni a vita alta, che al contrario di tutti i modelli di tendenza degli ultimi anni non sono assolutamente elasticizzati, caratterizzati da quattro tasche e gamba scivolata che stringe all’altezza della caviglia, dove è consigliato fare un risvoltino.
I mom jeans solitamente hanno un lavaggio medio, non particolarmente scuro ma nemmeno troppo chiaro, si possono trovare in commercio semplici ma anche arricchiti con decori creativi, come ricami, toppe, patch colorati ma anche semplicemente strappati lungo la gamba. 

Chi può indossare i mom jeans?

Come ogni tipologia di abbigliamento prima di indossare un capo seppur di tendenza si dovrebbe prestare attenzione al proprio fisico, in quanto diversi capi risultano non adatti in base alle proprie caratteristiche fisiche, come per i mom jeans.
Essendo un pantalone a vita alta e non elasticizzato, i mom jeans sono ideali per chi ha un po’ di pancetta mentre non è consigliabile indossarli se si ha un lato B pronunciato. La caratteristica del mom jeans è anche la sua gamba che tende a scendere abbastanza morbida, quindi è ideale a camuffare un polpaccio poco allenato, visto che a differenza degli skinny non andrà ad enfatizzarlo. 

Quando si indossa un capo d’abbigliamento particolare è necessario tenere in considerazione la propria conformazione fisica, per evitare di doversi vestire con indumenti alla moda ma che potrebbero non essere adatti alla propria fisicità, ecco perché è consigliabile, specie se si indossa un capo diverso dal solito, recarsi al negozio per provarlo personalmente, per evitare poi di sentirsi a disagio quando lo indossate.
Negli anni i diversi modelli di jeans hanno dettato le tendenze del momento, dai pantaloni a zampa che venivano indossati con zeppe altissime, ai modelli skinny ideali per i fisici più asciutti, e oggi con il modello mom jeans. Diversi sono i modelli che si possono trovare in negozio o online come i jeans jacob choen che consentono di scegliere tra la vasta gamma di modelli presenti ma soprattutto garantiscono una maggiore qualità del prodotto acquistato.

E voi siete amanti o meno dei mom jeans? Ne avete almeno un paio nell'armadio?
tendenza denim 2017

Think Pink - Quattro pensieri positivi per blogger in crisi

Saturday, July 22, 2017

10 comments :
Quando penso al colore rosa penso alla positività. Dopotutto si dice, think pink, proprio per incitare a pensare positivo, imparare a vedere le cose dalla prospettiva del bicchiere mezzo pieno. E oggi, ispirata dal bellissimo abito rosa che indosso in queste foto, voglio proprio condividere con voi quattro pensieri positivi per blogger "in crisi". Dei pensieri tutti "pink" che spero vi aiutino a ritrovare la giusta carica e motivazione! 
Think Pink - Quattro pensieri positivi per blogger in crisi 

Think Pink - Quattro pensieri positivi per blogger in crisi 

- Never stop!
"Sono stanco, sono stressato, ho troppe cose da fare!" Quante volte lo sento dire, da colleghi blogger e non. Ma a cosa serve piangersi addosso? E soprattutto che bisogno c'è di riposarsi ora che siete così giovani e in forze? Certo ogni tanto serve staccare la spina, ma in ogni caso, il mio motto è sempre e assolutamente "Never stop". 
Piuttosto cercate di migliorare la vostra organizzazione, di trovare dei collaboratori che vi aiutino se avete troppo lavoro, di pianificare le cose da fare in base alle loro priorità. Con un pò di planning fatto nel modo giusto, il lavoro vi apparirà come magicamente dimezzato! 
Think Pink - Quattro pensieri positivi per blogger in crisi 
- Datti degli obiettivi, raggiungili. 
Ti senti demotivato e non sai se continuare a scrivere sul blog? Innanzitutto pensa al motivo per cui hai iniziato. Se era un motivo giusto beh allora dovrebbe essere ancora valido! E poi datti degli obiettivi, in termini di articoli, followers, guadagni che vuoi ottenere. E fai di tutto per raggiungerli. 
Think Pink - Quattro pensieri positivi per blogger in crisi 
- Non farti abbattere dai commenti negativi 
Sul web gli haters sono all'ordine del giorno. Quando ricevi un commento negativo non farti condizionare e non rimanerci male, anzi. Innanzitutto, sfruttarlo in maniera costruttiva, per migliorarti! Una volta in una mia foto diverse persone iniziarono a dirmi che avevo un fondoschiena piatto e inesistente. Beh vero! Io ne ho approfittato per rispondere in maniera ironica, farmi dare da loro consigli di fitness e anche per iniziare a fare squat. 
Think Pink - Quattro pensieri positivi per blogger in crisi 
- Vai avanti per la TUA strada! 
O come dico sempre io, citando il mio caro "amico" Dante: "Non ti curar di loro, ma guarda e passa".  La strada è appunto la TUA, non quella degli altri. Non fissarti sul confronto con altri blogger/influencer, non guardare i loro numeri e/o le loro collaborazioni. Raggiungi i TUOI obiettivi, fai quello che fa sentire realizzato TE. 
abito rosa scollo v

Ad ognuna il suo: scegliere il costume da bagno in base alle forme del corpo

Friday, July 21, 2017

5 comments :

Come scegliere il bikini più adatto al nostro fisico 

L'ora X della fatidica prova costume è ormai arrivata e se dunque i giochi sono fatti a questo punto non vi rimane che giocare d'astuzia e scegliere il bikini (o costume) che meglio si adatta alla vostra fisicità, mettendone in evidenza i pregi e nascondendo i difetti. 
La moda, da questo punto di vista, gioca a nostro favore, offrendo infatti un ventaglio praticamente infinito di modelli fra cui scegliere. Vediamo dunque insieme i modelli da indossare a seconda delle diverse forme del corpo. 
Scegliere il costume da bagno in base alle forme del corpo 

Scegliere il costume da bagno in base alle forme del corpo 

Se avete qualche chilo di troppo e magari un bel seno rigoglioso, cercate appunto di concentrare l'attenzione su questo vostro punto di forza. Optate dunque per un costume intero o per un modello di bikini a balconcino. Per il sotto banditi slip troppo aderenti che mettono in evidenza i rotolini e accessori come anelli o catene che attirerebbero l'attenzione sui punti critici. 
E inoltre un bel pareo da legare in vita può essere un'ottima arma! 
Scegliere il costume da bagno in base alle forme del corpo 
I bikini a fascia stanno bene a chi ha un seno piccolo/medio e un punto vita ben definito. Per acquistare un pò di volume in più optate per i modelli con volants e con una leggera imbottitura. 
I bikini a triangolo in maniera analoga possono aiutare ad ottenere un effetto push up e sono abbastanza versatili...insomma stanno bene a tutte! 
Scegliere il costume da bagno in base alle forme del corpo 

Il mio bikini a triangolo Puntoeaccapo 

Ve lo confesso, io sono davvero una collezionista di bikini e costumi da bagno! Anche se vivessi in spiaggia, potrei praticamente cambiarne uno al giorno!
Ma il mio modello preferito rimane il bikini a triangolo perchè perfetto per l'abbronzatura (è scollato e basta sciogliere i laccetti per evitare i segni) e perchè mi aiuta ad esaltare il décolleté. 
Ovviamente è importante che sia di ottima qualità, per donare sostegno e mantenere elasticità nel tempo. Per questo io ho scelto per la mia estate i bikini Puntoeccapo, giovane brand made in Italy per il quale lo stile e l'attenzione nella scelta dei materiali vanno davvero di pari passo. 
Già mi avevate visto indossare un loro modello nelle tonalità del giallo e dell'azzurro, mentre stavolta mi sono lasciata conquistare da un tripudio di rosa e da una stampa super originale. 
Date una occhiata alla collezione estate 2017 e sono sicura che anche voi vi innamorerete!
bikini a triangolo

Diventare fashion blogger - Guadagnare con i programmi di affiliazione

Wednesday, July 19, 2017

16 comments :

I programmi di affiliazione - Cosa sono e come funzionano

Arrivati ad un buon punto del vostro percorso per diventare fashion blogger di successo, sarete senza dubbio alla ricerca di nuove opportunità di guadagno. Una di queste può essere l'affiliazione
Quando si parla di affiliazione (o affiliate marketing) si fa riferimento ad un sistema in base al quale un "merchant", ossia un soggetto che vende un prodotto/servizio, riconosce una percentuale sulle vendite ad un "webmaster". Questo secondo soggetto dunque si impegna a promuovere attraverso le proprie pubblicazioni (ad esempio dei post blog, dei post social...) i prodotti/servizi del merchant, inserendo dei link affiliati tracciabili o dei codici sconto ad esso riconducibili in maniera univoca.
In questo modo sarà facile quantificare le vendite: ogni volta che un utente finale effettuerà un acquisto cliccando su quel link o usando quel codice sconto, al webmaster sarà riconosciuta una percentuale predeterminata. 
Diventare fashion blogger - Guadagnare con i programmi di affiliazione

Affiliazione .... si guadagna davvero? 

Potenzialmente, le affiliazioni sono un ottimo modo per monetizzare un blog. Le percentuali sulle vendite riconosciute da alcuni brand/siti web sono infatti anche molto alte (si può arrivare anche ad un 30%).
Tuttavia, generare delle vendite non è un gioco da ragazzi.
Avere tanti followers che vi seguono con passione e magari apprezzano le vostre foto, non si traduce infatti automaticamente in loro acquisti dei prodotti che presentate. E' dunque importante nel tempo cercare di aumentare la propria "reputation" con i vostri seguaci, facendo capire loro i settori in cui siete più "autorevoli". 
Ad esempio, se siete delle "guru" del make up e pubblicate spesso articoli sulle nuove tendenze in ambito beauty, molto probabilmente chi vi segue sarà più portato a ritenervi un esperto del settore e dunque a lasciarsi più facilmente  influenzare all'acquisto di un prodotto. 
Diventare fashion blogger - Guadagnare con i programmi di affiliazione

Programmi di affiliazione - I vantaggi 

Il vantaggio principale dei programmi di affiliazione, e che si origina da quanto ho appena detto, è la loro accessibilità a tutti. Se infatti non avete centinaia di migliaia di followers, anche un ristretto numero di seguaci, ma fedeli, può portarvi ad ottenere dei guadagni interessanti. 
Il secondo vantaggio è il controllo assoluto dei contenuti da pubblicare sul proprio sito: sarete infatti voi a dedicare quale prodotto spingere, in base a gusto personale o perché no anche selezionando argomenti potenzialmente interessanti e sfruttabili in un'ottica SEO

Armatevi dunque di buona pazienza e iniziate a monetizzare il vostro blog!
guadagnare con le affiliazioni