Powered by Blogger.

Moa Master of Arts - La collezione Dress

Tuesday, July 31, 2018

2 comments :
Se dico Moa Master of Arts, dico sneakers. Dalla nascita nel 2013, il brand italiano ci ha infatti fatti innamorare stagione dopo stagione con tantissime proposte di calzature sportive: dai primi modelli con stampe grafiche ispirate all'arte bizantina, passando per la capsule dedicata al "Re del Terrore" Diabolik, fino ad arrivare alla collaborazione con Disney che ha portato Topolino ai piedi delle fashioniste (e dei fashionisti) di tutto il mondo. E ancora l'intramontabile Breaker con l'elastico fino ad arrivare alla recente linea Playground, di gusto spiccatamente street, e al modello running Futura (che mi avete visto indossare in questo post). 
Il tutto sempre con una grande innovazione di materiali, applicazioni, grafiche, suole. 
Ma Master of Arts, non è solo sneakers! 
Moa Master of Arts - La collezione Dress 
Da due stagioni infatti, Master of Arts ha deciso di impiegare il suo know how nel settore delle calzature e di replicare il grande successo delle "sneakers di Topolino", estendendo la collaborazione con Disney anche ad una linea donna tacco. Nasce così la collezione Dress, composta da décolletés e slingback eleganti e di classe, ma sempre con quel tocco di ironia che caratterizza ogni prodotto Master of Arts.
E’ cosí ad esempio che una decolleté in suede dal tacco alto, un modello classico must del guardaroba femminile, viene reinterpretata e resa unica con l’applicazione di due mega patches realizzate in perline e ispirate al mondo di Mickey Mouse. Il risultato e’ femminile, ironico, divertente.
Perche’ chi sceglie di indossare Master of Arts non vuole semplicemente seguire la moda, bensí reinterpretarla e usarla per esprimere una personalita’ sicura e forte.
Moa Master of Arts - La collezione Dress 
Ma come ho abbinato le mie scarpe col tacco Master of Arts? Ho deciso di giocare con i colori a contrasto, optando per un abitino romantico color tabacco a cui ho aggiunto degli accessori rossi: le mie décolletés e un paio di orecchini appariscenti.
Cosa ve ne pare del risultato finale?
decolletes topolino

Malattie delle unghie – Le principali patologie e le loro cause

Monday, July 30, 2018

2 comments :
In estate, diventa ancor più una priorità avere unghie belle e soprattutto in salute. Se infatti da un lato le unghie delle mani sono il nostro biglietto da visita, durante la bella stagione anche le unghie dei piedi sono in primo piano, mostrate attraverso sandali e scarpe aperte. 
Tuttavia le malattie delle unghie possono essere in agguato! Scopriamo insieme dunque le principali patologie e le loro cause. 
malattie delle unghie

Solo il bello del sole con i trattamenti solari Clarins

Thursday, July 26, 2018

5 comments :
Cosa sogna ogni donna in estate? Una pelle abbronzata e luminosa, ma anche perfettamente protetta.
Ecco quindi che per consentirci di abbronzarci in totale sicurezza, Clarins ci propone  una gamma di trattamenti solari che associa la protezione dei migliori filtri a estratti di piante selezionati per l'efficacia nel contrastare i danni degli UV. 
Per goderci solo il bello del sole! 

Clarins - Protezione Solare
Proteggersi dai raggi del sole con una protezione solare aiuta a preservare l'equilibrio salute-bellezza della pelle. Per questo Clarins ha concentrato tutta la sua expertise nell'elaborazione di una gamma di prodotti dotati di vari fattori di protezione e adatti a ogni età: dalla crema per bambini alla lozione solare antirughe. Una vasta gamma che ci permette di scegliere la protezione solare con il fattore più adatto alla nostra pelle e nella texture che preferiamo, dalle creme, agli spray fino agli stick per le zone più sensibili. 
Prodotti facili e piacevoli da applicare, per essere protetti a ogni esposizione al sole.

Clarins - Doposole
Dopo l'esposizione al sole è fondamentale lenire la pelle per prolungare al massimo l'abbronzatura. Per la nostra idratazione quindi Clarins ha messo a punto una gamma di trattamenti doposole in varie texture che offrono il massimo comfort alla nostra pelle. Per una vera sensazione di benessere! 

Clarins - Autoabbronzanti
Un'abbronzatura perfetta tutto l'anno, senza dover ricorrere alle lampade abbronzanti? È possibile grazie alla gamma di trattamenti autoabbronzanti per viso e corpo Clarins. Disponibili in varie texture ci consentono di ottenere in un solo gesto una pelle abbronzata e super idratata.
novità estate clarins

Scarpe trasparenti - Il trend delle scarpe in PVC

Wednesday, July 25, 2018

3 comments :
L'antesignana della tendenza è stata senza dubbio Cenerentola, con le sue scarpette da ballo in cristallo. E per questa estate 2018, per tutte le moderne principesse, il trend delle scarpe trasparenti si afferma più forte che mai. 
Il materiale protagonista è il PVC, duttile e leggero, e che dopo essere stato impiegato per la realizzazione di capi di abbigliamento e borse (avete presente il modello cult proposto da Céline), arriva anche ai nostri piedi. 
Per le scarpe il PVC può essere utilizzato per costruire l'intera calzatura o anche solo per dei dettagli: il tacco ad esempio o le allacciature. Le più moderne potranno osare anche con stivali e stivaletti (in perfetto stile Kardashian), mentre per chi vuole solo avvicinarsi alla tendenza senza strafare, sarà meglio optare per dei modelli più minimal ed essenziali, come décolletés, sandali e mules. 
Nel primo caso potrete dare vita a look futuristici e sexy, abbinando le scarpe trasparenti a mini dress metallizzati o sempre in PVC (già che ci siamo....esageriamo!); nel secondo potrete dare vita a look raffinati ed eleganti, o perchè no anche romantici. 
Un paio di sandali con tacco trasparente ad esempio possono essere perfetti per valorizzare la silhouette di un paio di pantaloni palazzo cropped o per aggiungere un tocco moderno ad un classico (e altrimenti banale) tubino nero. 
Scarpe trasparenti - Il trend delle scarpe in PVC 

Scarpe trasparenti - Dove acquistare online scarpe in PVC 

Avete voglia di un paio di scarpe in PVC? Ma non volete spendere un occhio della testa per una calzatura così particolare? Beh allora vi consiglio di fare un salto su uno dei miei siti preferiti, Ego, dove troverete davvero una infinità di proposte di scarpe trasparenti, di ogni forma e colore. 
I prezzi sono alla portata di tutti e le scarpe vi assicuro sono davvero di buona qualità. 
Scarpe trasparenti - Il trend delle scarpe in PVC 

Scarpe trasparenti - La mia proposta di look

E infine, ecco come ho abbinato le mie scarpe trasparenti! Ho scelto una tutina color pesca, fresca e leggera e con un taglio cropped, quindi perfetta per mettere in evidenza le mie bellissime calzature. 
Qualche accessorio estivo (la bali bag e la collana di conchiglie), et voilà, un look raffinato e di effetto! Cosa ne pensate del risultato finale? 
scarpe trasparenti

Diventare fashion blogger - Il nuovo algoritmo Instagram

Tuesday, July 24, 2018

4 comments :
Lo scorso marzo 2018 Instagram ha rilasciato un importante aggiornamento del suo algoritmo, il cui effetto principale è stata una fortissima diminuzione della reach organica delle pagine
In altre parole: PANICO per tutti gli utenti, che hanno visto calare impressions e interazioni drasticamente. 
Cerchiamo quindi di capire come funziona questo nuovo algoritmo Instagram e quali strategie possiamo adottare per continuare ad avere visibilità ed ottenere buoni risultati. 

Il nuovo algoritmo Instagram

Il recente cambiamento dell'algoritmo di Instagram è stato effettuato al fine di migliorare il feed e l'esperienza degli utenti sul social network, con un maggiore focus sui loro interessi. Ogni utente dunque visualizzerà post diversi, in base alle proprie interazioni (follow, commenti etc.). 
Questo è quello che dicono le fonti IG ufficiali, ovviamente. Personalmente, ritengo che alla base vi sia sempre e comunque anche un ragionamento di natura economica. 
Se infatti uno degli effetti diretti di questo nuovo algoritmo è stato un notevole calo di visibilità dei contenuti (si stima che i post siano visti da solo il 10% dei propri followers) è ovvio che questo spingerà gli utenti a promuovere i propri post (e quindi a pagare) per ottenere maggiori risultati. 
Tuttavia, vediamo alcune strategie da mettere in atto per fronteggiare questo cambiamento e guadagnare visibilità.

Il nuovo algoritmo Instagram - Strategie da mettere in atto 


Hashtag e didascalie 

L'uso degli hashtag, lo abbiamo detto più volte, è molto importante. E alla luce del nuovo algoritmo diventa importante ancora di più che tali hashtag siano coerenti e rilevanti, quindi non scelti a caso bensì ragionati in relazione al contenuto che stiamo pubblicando. 

L'engagement 
L'engagement, ossia il numero di interazioni di vario tipo registrate da un post, è da sempre un elemento chiave su Instagram e lo è ancora di più alla luce del nuovo algoritmo. 
Cercate dunque di aumentare tali interazioni, cercando di sviluppare delle relazioni autentiche e di valore con i followers, curando in primis con grande attenzione i commenti ai post, interagendo e instaurando conversazioni con chi commenta.
A questo scopo è fondamentale curare non solo la qualità delle immagini ma anche il contenuto testuale, ossia le didascalie, cercando di scrivere concetti interessanti e magari inserendo domande che portino il follower a commentare. 

Le Instagram Stories 
In questo contesto le Instagram Stories diventano davvero uno strumento imprescindibile e da curare attentamente per creare visibilità, interazioni e conversazioni. Utile può essere anche postare delle domande e dei sondaggi, per invogliare i seguaci a mandare dei messaggi privati. 
E in questo contesto non dimenticate mai di essere super creativi e di sperimentare sempre con le features a disposizione! 

L'orario di pubblicazione 
In questo nuovo algoritmo è fondamentale la tempestività: i primi minuti della pubblicazione sono fondamentali per determinare il successo o meno di un post.
E' dunque importante analizzare gli insight di Instagram, i flussi orari e quindi andare a pubblicare nel momento preciso in cui i followers sono maggiormente attivi. 

In conclusione, nessun panico di fronte al nuovo algoritmo di Instagram! Seguite queste poche indicazioni e otterrete in egual modo risultati invidiabili. 
Happy Instagramming!
diventare fashion blogger

Il mio anello Nobahar Design

Monday, July 23, 2018

3 comments :
Anche se sono una grande amante degli accessori, in estate tendo a non indossarne molti. Soprattutto per le mie giornate in spiaggia o in piscina, preferisco non avere mille collane, bracciali, anelli e orecchini quanto piuttosto scegliere un solo oggetto, ma di impatto. 
E il gioiello per la mia estate è uno splendido anello Nobahar Design: "My Little Perfume". 

Nobahar Design - Il brand 

Sogand Nobahar, designer, realizzatrice, ricercatrice e ingegnera del gioiello, è la fondatrice del brand Nobahar Design Milano le cui collezioni si caratterizzano per un design non convenzionale ed anche per una forte combinazione fra tradizione e innovazione. 
Un brand innovativo e che sin dalla nascita ha ottenuto premi e riconoscimenti. 
Impossibile non rimanerne affascinati! 
Sogand Nobahar, nata in Persia, si trasferisce a Milano nel 2009, proprio per inseguire il suo più grande sogno: lavorare nel mondo della gioielleria. Una passione forte, che si percepisce in ogni sua creazione. 

L'anello "My Little Perfume"

L'anello "My Little Perfume" (anche se chiamarlo anello è per me riduttivo perché si tratta in realtà di una vera e propria opera d'arte!) è ispirato alla Rosa Mohammadi, la rosa persiana, utilizzata da oltre settecento anni nella produzione di acqua di rose. 
Da un lato dunque un forte richiamo alla tradizione e alle proprie origini (quelle della stilista) e dall'altro l'uso di materiali innovativi e di tecniche all'avanguardia (3D Printing o Additive Manufacturing). 
Tanti bellissimi colori fra cui scegliere per un anello che nella sua semplicità ed eleganza non passa assolutamente inosservato. Sulle mani è leggero come una piuma e l'illusione è proprio quella di indossare una rosa... di cui chiudendo gli occhi possiamo immaginare il profumo. 
E non è tutto potrete anche personalizzare l'anello "My Little Perfume" con le vostre iniziali, così da renderlo ancora più speciale! 
anello Nobahar Design

Un look da pin up

Friday, July 20, 2018

5 comments :
Le pin up sono da sempre icone di stile. Super sensuali, affascinanti, in parte anche ribelli, rappresentano modelli a cui si ispirano tante donne, soprattutto quelle con un debole per i look vintage e un pò retrò. L'ispirazione è infatti anni'50 e '60 e, non preoccupatevi, potrete avvicinarvi alla tendenza anche a piccole dosi, senza dovervi trasformare completamente in una donna di altri tempi. Ecco quindi i miei consigli per vestirsi da pin up e la mia proposta di look! 
Un look da pin up 

Un look da pin up - I miei consigli 

Un perfetto look da pin up è innanzitutto un look spiritoso e divertente. Avete mai visto una pin up che non sorride? Giocate con i volumi (gonne a ruota, crop top) cercando di mettere in risalto le curve per essere sensuali. Dovrete valorizzare il vostro corpo, creando il cosiddetto effetto clessidra. 
Stessa regola per le stampe (quadretti Vichy, pois, righe) senza dimenticare gli accessori ovviamente! Nei capelli non potranno mancare una bandana, un foulard, un fiore o un cerchietto dai colori sempre molto vivaci ovviamente. E infine una piccola borsa e scarpe con il tacco (il tutto sempre all'insegna della femminilità!). 
Un look da pin up 

Un look da pin up -  La mia proposta 

Ma veniamo alla mia proposta di look da pin up! Negli splendidi giardini della villa di Artimino, ho scelto di indossare un completo crop top e short a vita alta a quadretti bianchi e neri. Un insieme sbarazzino, sia per la stampa che per le rifiniture con romantici volants. 
E in testa un foulard bandana dello stesso tessuto che aggiunge il perfetto tocco rockabilly. 
Ai miei piedi delle décolletés in perfetto stile vintage di Phil Melvis: un modello chanel in pelle nera con borchie e pun particolarissimo tacco a cono. Una calzatura elegante e raffinata da sfoggiare in grado di dare un tocco di classe a ogni outfit ma anche super originale!
Cosa ve ne pare del risultato finale? 
look da pin up

Saldi estate 2018 - Cosa comprare ai saldi

Thursday, July 19, 2018

3 comments :
I saldi sono ormai iniziati da qualche giorno e sono sicura che vi sarete già concesse qualche acquisto sfizioso. Noi donne amiamo lo shopping in generale e resistere agli sconti poi diventa praticamente impossibile, soprattutto se ci si trova di fronte a ribassi elevati. 
Su OVS ad esempio, i capi della collezione estiva 2018 sono scontati fino al 70% e grazie ai codici sconto OVS di Sconti.com è possibile davvero rinnovare il guardaroba di tutta la famiglia spendendo un nonnulla! Capi per lei, per lui, per i nostri bimbi: tantissime occasioni da non lasciarci sfuggire. 
Ma se vogliamo essere oculate, meglio ragionare sui nostri acquisti e pensare anche ai mesi a venire, acquistando capi passe-partout che possano essere indossati non solo in estate. 
Ecco quindi i miei consigli su cosa comprare ai saldi estate 2018!
Cosa comprare ai saldi


Saldi estate 2018 -  Guida agli acquisti 

Che cosa acquistare in questi saldi estate 2018? Prima regola, concedetevi un solo sfizio (quel capo o quell'accessorio per il quale avete perso la testa) ma per il resto pensate a quello di cui avete davvero bisogno e che manca nel vostro guardaroba. Meglio ancora se si tratta di un capo da poter sfruttare in più occasioni e magari da indossare anche in autunno.
Vediamo qualche esempio!

Abbigliamento sportivo
Se praticate sport quello dei saldi può essere il momento perfetto per rinnovare i vostri look da allenamento acquistando un nuovo paio di scarpe da ginnastica o qualche completino comodo e colorato. Un top sportivo e un paio di leggings, ad esempio, potranno servirvi adesso per le vostre corse all'aria aperta ma anche nella stagione fredda per gli allenamenti in palestra! 

I jeans
I jeans sono il passe-partout per eccellenza e si indossano davvero tutto l'anno! Acquistarne un paio ai saldi estivi può dunque essere un acquisto davvero oculato perché i nostri nuovi pants ci accompagneranno senza dubbio anche in autunno. I modelli più in tendenza? Senza dubbio i cropped jeans, caratterizzati da un taglio più corto rispetto a quello standard, che lasciano scoperta la caviglia e possono arrivare anche a metà polpaccio. In alternativa, rimangono sulla cresta dell'onda anche i modelli a zampa d'elefante e i più comodi jeans boyfriend

Capispalla leggeri 
Un altro acquisto super oculato può essere quello di un capospalla leggero, ideale per le serate estive più fresche e per le prime giornate autunnali. Dalla giacca in denim, al bomber, passando per i piumini ultraleggeri fino agli impermeabili cerati (super in tendenza!) e al classico dei classici, il trench. Tantissime le proposte a disposizione e tutte da sfruttare davvero per lungo tempo! 

E voi cosa avete comprato finora ai saldi? 
Siete stati abbastanza oculati? Sono davvero curiosa, fatemi sapere!
Saldi estate 2018
guida acquisti saldi 2018

Micro Influencer - Chi sono e la loro importanza

Tuesday, July 17, 2018

1 comment :
Un influencer può essere definito come un soggetto che attraverso la propria attività su Instagram riesce a coinvolgere un determinato pubblico e che può usare la sua credibilità, affidabilità e autenticità per persuadere quello stesso pubblico all'acquisto. 
In breve, un influencer è chiunque abbia influenza su un gruppo di persone.
È quindi un comune malinteso che un influencer di successo debba avere un numero estremamente elevato di follower o essere una celebrità di alto profilo.
Esistono infatti anche i cosiddetti micro influencer ossia soggetti con un numero di followers non esorbitante (tipicamente fra i 1000 e i 100mila) ma che spesso sono specializzati i nicchie specifiche (le mamme blogger sono un esempio calzante) e che si distinguono per un engagement decisamente elevato. 

Perché i micro influencer sono importanti? E perché una azienda dovrebbe decidere di lavorare con i micro-influencer? 

La grande importanza dei micro influencer risiede proprio nel loro engagement particolarmente elevato. E' infatti statisticamente provato che all'aumentare del numero di followers di un influencer, l'engagement (quindi il numero di likes, commenti, interazioni) diminuisce.
Questo non significa certo che un profilo di grandi dimensioni non sia efficace, anzi, ma semplicemente che le scelte di una azienda non dovrebbero mai basarsi solo ed esclusivamente sul numero di seguaci di un account. 

Un micro influencer inoltre, se specializzato in una determinata nicchia, può avere anche un trust elevato. Una istruttrice di yoga, ad esempio, che posta video-tutorial delle sue lezioni avrà sicuramente tra i seguaci numerosi appassionati della disciplina e potrebbe essere una micro-influencer ideale per i brand del settore.

Scegliere un micro influencer inoltre può anche comportare un risparmio economico. E' infatti più probabile poter riuscire ad instaurare collaborazioni in cambio merce, e questo può essere fondamentale per le startup o per le aziende di piccole dimensioni. 
Ad esempio, invece di pagare un influencer di primo livello per essere in grado di raggiungere una possibile frazione dei suoi centinaia di migliaia di follower, un brand può potenzialmente raggiungere lo stesso numero con più partner di dimensioni minori (ad esempio 10 soggetti da 10k followers ciascuno) e allo stesso ottenere anche un materiale più consistente da poter ripubblicare sui propri canali. 
importanza micro influencer

I tre principali benefici del vino

Saturday, July 14, 2018

4 comments :
Il vino è da sempre simbolo di convivialità e legato a momenti e sensazioni positive. 
Alzi la mano chi non adora rilassarsi sorseggiandone un calice, magari durante una cena o un aperitivo con gli amici?
Oltre a questo, è inoltre risaputo che assumere una quantità di vino moderata (1/2 bicchieri al giorno meglio se duranti i pasti) faccia bene, al corpo e allo spirito. 
Scopriamo dunque insieme i tre principali benefici del vino, sia fisici che psicologici. 
I tre principali benefici del vino 

I tre principali benefici del vino 


«Il vino è una cosa meravigliosamente appropriata per l’uomo se, nella salute come nella malattia, lo si beve a proposito e con misura, secondo la costituzione individuale» (Ippocrate)
I tre principali benefici del vino 

Il vino fa bene al cuore
Il vino è ricco di vitamina E, che quale aiuta a ripulire il sangue, prevenire i coaguli e proteggere i tessuti dei vasi sanguigni. Di conseguenza può aiutarci a migliorare notevolmente la salute del nostro apparato cardiovascolare, riducendo il rischio di malattie cardiache, infarto e diabete di tipo 2. Ancora, può aiutare all'abbassamento del colesterolo e al controllo dello zucchero nel sangue. 
I tre principali benefici del vino 
Il vino combatte l'invecchiamento
Essendo ricco di sostanze antiossidanti, il vino ci aiuta a rimanere giovani e a combattere l'invecchiamento. Inoltre, lo champagne può anche essere usato come tonico per la pelle e applicato su viso, collo e gola con un batuffolo d’ovatta.  Le sue proprietà antibatteriche aiutano infatti a riequilibrare la pelle grassa e a disintossicarla. 
I tre principali benefici del vino 
Il vino ci aiuta a rilassarci 
Bere un bicchiere di vino ci porta solitamente a rilassarci, goderci il momento e a rallentare i nostri ritmi sempre frenetici ed ha dunque positivi effetti psicologici. Più in generale tutti i tipi di alcool sono depressori del sistema nervoso centrale, il che significa che deprimono l'attività cerebrale e innescano un effetto calmante, conciliando anche il sonno.
Inoltre, quando beviamo vino liberiamo endorfine nel nostro organismo e ciò porta ad un notevole miglioramento dell'umore. 
L'importante è come sempre ricordarsi di non esagerare!
proprietà vino rosso

Come indossare le running - La mia proposta

Friday, July 13, 2018

3 comments :
Che le scarpe da ginnastica siamo ormai ai piedi di tutti è un dato di fatto. Da scarpa da palestra si sono trasformate in calzature "civili", che si indossano da mattina a sera, in lavoro e in ogni altra occasione. 
E il modello più in voga al momento? Messe temporaneamente da parte le classiche tennis dalla suola piatta, senza dubbio le sneakers running, che come suggerisce il nome hanno un assetto da corsa e dunque una suola più importante e ammortizzata. 
Le running hanno quindi un animo decisamente sporty e sono talmente comode che una volta provate, non potrete più farne a meno! 
Come indossare le running - La mia proposta 

Come indossare le running? 

Per il loro animo sportivo le running si adattano perfettamente ai look più casual: sono perfette con i jeans o con i pantaloni della tuta (eh sì ormai lo sapete che anche i trackpants non si indossano più solo per la palestra!). Ma, grazie all'avvento della tendenza sporty chic, le running si prestano anche ad essere inserite a contrasto con look più eleganti ed ad essere quindi abbinate ad abitini e gonne svolazzanti. 
Come indossare le running - La mia proposta 

Futura - Le nuove running Master of Arts 

Le sneakers che ho scelto per questo look di oggi sono le bellissime Futura di Master of Arts, running di chiara ispirazione futurista, con dettagli in mesh e suede. 
Due sono gli elementi che mi hanno fatta innamorare di questa scarpa: 
- il design minimal, ma reso unico dai giochi di materiali e dai colori a contrasto (io ho optato per una combo classica di nero, grigio e argento). 
- l'estrema leggerezza data anche dalla suola in phylon (un materiale ultraleggero usato per le attività performance).

E proprio in linea con il trend sporty chic di cui vi parlavo, ho deciso di abbinare le running Futura, con un abitino femminile e svolazzante, sempre nei toni del bianco e del nero. 
Cosa ve ne pare della mia proposta? 
come indossare le running

Diventare fashion blogger - Le ultime novità di Instagram

Wednesday, July 11, 2018

1 comment :
Instagram è un social in continuo aggiornamento e che, al fine di connettere ancora di più gli utenti alle loro community ed ai loro interessi, rilascia spesso nuove funzioni. 
Fra le ultime novità troviamo: la video chiamata, i canali tematici di IGTV e i nuovi effetti nelle Instagram Stories. Vediamole nel dettaglio, scoprendo come usare queste funzioni per essere creativi e immovativi e dunque generare un maggiore engagement! 
Diventare fashion blogger - Le ultime novità di Instagram 

La videochiamata su Instagram Direct

Pronti a fare la vostra prima videochiamata attraverso la chat di Instagram?
Aggiornata l’applicazione, è sufficiente accedere al Direct di Instagram e una volta aperta una conversazione esistente (o avviata una nuova) toccare la nuova icona della fotocamera nell’angolo in alto a destra per avviare una richiesta di videochiamata.
E in gruppo è anche possibile fare delle call multiple!
L'utilità per un blogger/influencer? Al di là del puro e semplice networking, anche quella di poter creare dei gruppi di discussione con altri colleghi, sfruttando la rapidità del sistema e il fatto che ormai siamo tutti perennemente online su IG!
Inoltre, se siete amanti del multitasking come me, riducendo la schermata della videochiamata è anche possibile continuare a interagire liberamente su Instagram: scorrere il feed, inviare messaggi e foto ad altri utenti in Direct, pubblicare Instagram Stories e tanto ancora!
Diventare fashion blogger - Le ultime novità di Instagram 

I canali tematici di IGTV 

Aprendo la pagina Esplora, troverete in alto una carrellata di canali tematici (Arte, Sport, Bellezza...), incluso anche un canale chiamato “Per Te”, con un mix di contenuti personalizzati a seconda degli interessi dell'utente. 
E per rimuovere uno di questi canali è sufficiente tenerlo premuto e selezionare “Disattiva” dal menu che si aprirà. 
Una funzione utile per trovare contenuti e perché no tenere d'occhio anche quello che stanno combinando gli altri influencer! Dopotutto, si sa, come in ogni settore, l'"analisi della concorrenza" è importante!
Diventare fashion blogger - Le ultime novità di Instagram 

I nuovi effetti nelle Instagram Stories 

Dell'importanza delle Instagram Stories abbiamo già parlato a suo tempo ed anche di come rendere le stories più originali, in modo da attirare maggiori utenti. Costanza e creatività sono infatti le chiavi per ottenere un seguito sempre crescente su questo canale. 
Da circa una settimana Instagram ha messo a disposizione nuovi effetti per le Stories, disegnati da Ariana Grande, Liza Koshy, Baby Ariel, Buzzfeed e NBA. E' sufficiente seguire uno di questi account per avere a disposizione questa nuova possibilità di personalizzazione e rendere ancora più coinvolgenti e divertenti le interazioni con la community.
Diventare fashion blogger - Le ultime novità di Instagram 
E voi avete già provato queste nuove funzioni? Cosa ne pensate?
bikini a fiori

Stampare le foto da casa - I miei suggerimenti

Tuesday, July 10, 2018

1 comment :
Con l'avvento della fotografia digitale, si è persa un po’ l'abitudine di stampare le foto. Peccato, aggiungo io, perché ricordate quanto era bello sedersi sul divano e sfogliare gli album ricordando i momenti più belli? Niente a che fare con la visione dal freddo schermo di uno smartphone.
E ancora, stampare le foto ci consente anche di conservarle al sicuro perché, anche la tecnologia ci può abbandonare. E vi parlo per esperienza diretta dato che ho perso un laptop con tutto il suo contenuto e centinaia e centinaia di foto! 
La soluzione che ho trovato? Stampare le foto da casa, in maniera comoda e veloce. 
E se volete farlo anche voi ecco qua tutti i miei suggerimenti! 

Stampare le foto da casa - L'attrezzatura necessaria 

Come stampare le foto da casa? Il primo passo è ovviamente quello di organizzarsi con l'attrezzatura. 
Si parte dall'acquisto di una stampante fotografica. I modelli sul mercato sono tantissimi ma il mio consiglio è quello di optare per un modello che abbia più di cinque colori e che possa stampare diversi formati. Non spaventatevi per il prezzo: anche le entry-level possono garantire ottimi risultati quindi non è assolutamente necessario spendere un occhio della testa! 
In maniera analoga anche se sicuramente consumerete abbastanza inchiostro, è possibile risparmiare anche sull'acquisto dei toner andando ad acquistare cartucce per stampanti online. Su Tonerpartner.it, ad esempio, sito specializzato in cartucce per stampanti, è possibile arrivare ad un risparmio di addirittura il 95%! 
Oltre infatti alle classiche cartucce originali (ossia quelle del produttore della stampante), è possibile trovare anche cartucce compatibili (realizzate da produttori terzi) e anche cartucce riciclate, ossia ripristinate e ricaricate in modo professionale da altri produttori. In questo modo si abbassano notevolmente i costi ma sempre senza compromettere la qualità di stampa!
Infine è fondamentale anche l'acquisto della giusta carta fotografica che, a differenza della carta normale è lucida, così da assicurare brillantezza all'immagine.
Anche in questo caso esistono numerosi tipi e modelli di diversi formati, grammatura, superficie, differenza in termini di assorbimento del pigmento e della durata nel tempo e la scelta dipende essenzialmente dal risultato che si desidera ottenere. Il mio consiglio in questo caso è solo uno, ossia di non scendere sotto una grammatura di 220gr/mq per un risultato davvero buono. 

Stampare le foto da casa - Suggerimenti utili

Una volta predisposta l'attrezzatura per stampare le foto da casa ecco qualche altro suggerimento utile: 
- scattate le vostre foto con la migliore risoluzione possibile e ancora meglio se in formato RAW.
- non dimenticate la calibratura del monitor. Per ottenere una resa dei colori naturale, infatti, la luminosità dello schermo del pc è un aspetto fondamentale.
- sfruttate i programmi di fotoritocco come Photoshop e Lightroom, per gestire le regolazioni di stampa e perfezionare il risultato finale.

Pochi piccoli accorgimenti e le vostre foto stampate a casa saranno perfette!
stampare le foto da casa

Cappelli di paglia personalizzati - Tendenze estate 2018

Monday, July 9, 2018

4 comments :
Che in estate i cappelli di paglia siano un must è un dato di fatto. Ci proteggono dal sole e aggiungono un tocco stiloso ai nostri look. Ma questa estate 2018, la tendenza è ancora più chic: quella dei cappelli di paglia personalizzati
Tantissimi i modelli a disposizione: dal modello "floppy" a falda ampia, passando per il classico panama, fino ad arrivare alla paglietta (in inglese "boater"). 
E la personalizzazione avviene attraverso i ricami, in tessuto o addirittura in paillettes, per aggiungere divertenti slogan al nostro cappello o anche soltanto il nostro nome. Un pò come le t-shirt "parlanti", questi accessori ci aiutano a comunicare un messaggio, uno stato d'animo, a dire un qualcosa di noi. 
Attenzione,  per scegliere correttamente la dimensione del cappello di paglia più adatto a voi dovrete tenere conto della forma del vostro viso (che non deve mai essere troppo coperto) e della vostra fisicità: se non siete longilinee, meglio optare per una misura più piccola.
Detto questo, basta un pò di ironia e il vostro look sarà perfetto!

Cappelli di paglia personalizzati - La mia scelta

Per acquistare il mio cappello di paglia personalizzato ho scelto il sito Two Baked Buns, dove ho trovato una scelta davvero ampia di modelli e colori. Per ogni cappello è inoltre possibile andare a scegliere delle frasi predefinite o scrivere la propria e ancora scegliere il colore ed il materiale del ricamo. Corda? Paillettes? Nero, bianco, rosa? Davvero una miriade di opzioni!
Personalmente ho optato per il floppy a falda larga sia perchè più spettacolare in foto (deformazione professionale!), sia perchè essendo più morbido ha una calzata più ampia rispetto agli altri (e io, ahimè, ho la testa così grossa che solitamente devo ordinare cappelli da uomo).
La frase? Champagne please! Pensando di poterlo indossare anche durante un meraviglioso aperitivo sulla spiaggia! 

Cappelli di paglia personalizzati - Il mio look

Ma come ho abbinato questo magnifico cappello ricamato?
In un look dal sapore decisamente bon ton, con protagonista un romantico abito ricamato ricoperto di margherite della collezione SS18 di Clips. Un paio di sandali gialli ai piedi (che richiamano la corolla del fiore), et voilà pronta per il mio aperitivo.
A proposito dove è il mio champagne?
cappelli di paglia personalizzati

Costumi a righe - I miei acquisti su Stanlice

Sunday, July 8, 2018

1 comment :
Che le righe siano una delle mie stampe preferite ormai lo sapete. Spesso vi ho proposto look a righe, sia in inverno che in estate. E ovviamente questa mia passione non poteva non comprendere anche i bikini! 
I costumi a righe sono un vero e proprio evergreen per il loro sapore estivo e un pò marinaro. E questa estate 2018 sono ancora più in tendenza, proposti da tantissimi brand in una infinità di varianti: con righe larghe o strette, orizzontali o verticali, monocolore o iper colorate.
Una riga per ogni gusto! 

Costumi a righe - I miei acquisti su Stanlice 

Questa estate ho deciso di acquistare i miei costumi a righe su Stanlice, il sito web specializzato nella vendita di costumi da bagno a prezzi contenuti. 
Fateci un giro e sono sicura che perderete la testa fra centinaia e centinaia di proposte di ogni tipo, tutte super originali (non so voi ma io sono stanca di vedere la mia vicina di ombrellone con lo stesso mio bikini)
Ma quali costumi a righe ho acquistato?
Il primo modello è il classico triangolo con lacci con un gusto prettamente marinaro. Righe verticali, in bianco, rosso e blu. 
Il secondo è invece un modello più originale: un costume a fascia monospalla con maxi righe bianco e turchese. Un modello spiritoso e che mi fa sentire come una vera pin-up. 

E se non avete ancora acquistato i vostri costumi per questa estate 2018 allora ecco per voi uno speciale codice sconto del 20% su tutti i vostri acquisti su Stanlice: ELISAZANETTI20
Il codice sconto è valido tre mesi ma se fossi in voi non aspetterei molto, o potreste farvi sfuggire i costumi più belli!
Buono shopping!
bikini a righe

AdAstra Hôtel Particulier

Saturday, July 7, 2018

No comments :
Un programma TV che quest'anno mi ha davvero appassionata e che ho seguito dall'inizio alla fine è stato il format Sky "4 Hotel". Condotto da Bruno Barbieri, vedeva mettersi in gara ad ogni puntata, quattro hotel della stessa categoria  e in una stessa area geografica. 
Ed è proprio così che ho conosciuto AdAstra Hôtel Particulier, il vincitore della puntata girata a Firenze. 
AdAstra Hôtel Particulier
Affacciato sul più grande giardino privato d’Europa (il giardino Torrigiani), in una zona centralissima e silenziosa, AdAstra è il primo Hôtel Particulier di Firenze e nasce dalla collaborazione dall’architetto Francesco Maestrelli con Marco e Matteo Perduca. Oltre alla location che lascia senza dubbio a bocca aperta, magnifica è anche la terrazza di ben 270 metri quadrati e affacciata sull'affascinante giardino. Il luogo perfetto dove godersi un attimo di relax immersi nel centro di Firenze. 
Ma quello che mi ha fatta innamorare sono soprattutto gli arredi che uniscono il design italiano degli anni ’50, 60′ e ’70 alla tradizione fiorentina con ricordi di terre lontane, pezzi originali prodotti da artigiani in città e innesti pop anglo-americani. Non solo nelle camere ma anche negli spazi comuni, così da rendere AdAstra un vero gioiello per gli occhi (oltre ad una perfetta location per uno shooting!). 
AdAstra Hôtel Particulier
E allora eccomi qua a sorseggiare un aperitivo in uno di questi magnifici spazi, con un look super estivo e divertente. Crop top e pantaloni a vita alta a righe bianche e azzurre, e sandali dal tacco altissimo (ma comodo) color oro. 
Che dite sono abbastanza fashion per questo meraviglioso hotel?
occhiali a cuore

Amarea - Beachwear Made in Italy

Wednesday, July 4, 2018

4 comments :
Amarea è un brand presente nel mercato del beachwear da oltre vent'anni e che da sempre è un fiore all'occhiello del nostro Made in Italy.  Tutte  le collezioni sono rigorosamente create e prodotte in Italia negli stabilimenti di Gragnano e Varese, grazie alla sapienza e alla bravura di modelliste, stiliste e maestranze del nostro paese.
E considerando l'enorme concorrenza asiatica, produrre interamente in Italia rappresenta un enorme valore per almeno tre motivi:
- per la sua funzione sociale, con creazione di posti di lavoro e distribuzione dei redditi; 
- qualità dei prodotti, considerando la storia di eccellenza del settore tessile italiano
- cura del design, che da sempre contraddistingue il buon gusto italiano. 
Altissima qualità dunque, anche grazie all'uso dei migliori tessuti e accessori per garantire la massima durata al capo. Personalmente odio quando i costumi da bagno perdono di forma ed elasticità a causa dei lavaggi e questo con i prodotti Amarea non succede assolutamente! 
Ottima anche la vestibilità, che tra l'altro spazia dalla taglia 40 fino alla taglia 60 con diverse coppe differenziate fino alla F. Insomma, un costume davvero per ogni fisicità! 
E tante, tantissime anche le proposte di stile: dai modelli interi ai bikini, con coppe, triangolo o fasce. E ancora raffinate tinta unita, stampe variopinte, luminose applicazioni di cristalli. 
Per un costume da bagno in grado di farci sentire davvero uniche! 

Amarea Beachwear - Il mio bikini 

All'interno del vasto catalogo Amarea io mi sono innamorata di questo bikini a fascia dal mood decisamente tropicale. Protagonista della stampa un variopinto pappagallo su sfondo giallo, fiori e una pioggia di cristalli. Un vero gioiello!
Ottima anche la vestibilità: la fascia presenta infatti delle coppe push-up estraibili, perfette per sostenere ed esaltare le forme! Io me ne sono letteralmente innamorata, e voi cosa ne pensate? 
Correte ad acquistare questo e tanti altri favolosi modelli sul sito Amarea
bikini amarea ss18

Erato Wellness Spa - La mia esperienza alla Spa della Tenuta di Artiminio

Tuesday, July 3, 2018

1 comment :
La settimana scorsa ho avuto il piacere di essere ospite presso la bellissima Tenuta di Artimino, un vero e proprio paradiso nelle campagne toscane (non lontano da Firenze e Siena). Un luogo magico dove abbandonarsi ai ritmi della campagna, godere di panorami suggestivi, gustare un buon bicchiere di vino e assaporare la cucina toscana presso il ristorante Biagio Pignatta. 
Artimino è davvero un posto che rimane nel cuore: dal piccolo borgo medievale, alla Villa dei Cento Camini, una delle preferite dalla famiglia de' Medici. 
E in un contesto così non poteva mancare una vera e propria oasi di benessere, dove coccolare lo spirito e il nostro corpo: Erato Wellness Spa
Erato Spa - La mia esperienza alla Spa della Tenuta di Artiminio 
Quello che ho adorato da subito della Spa Erato Wellness di Artimino sono le dimensioni contenute e la assoluta tranquillità. Personalmente odio i posti sovraffollati e in questo caso pensate un pò mi sono trovata (senza farlo apposta) con la spa tutta per me... divino! 
All'interno tante zone per diversi trattamenti: la sauna finlandese ed il bagno turco per detossinare e purificare il corpo, la cascata di ghiaccio per riattivare la circolazione e recuperare energia e  la sala per la wine therapy un rimedio per combattere i segni del tempo e contrastare la dannosa azione dei radicali liberi, per migliorare elasticità e idratazione della pelle, nonché aumentare la resistenza dei vasi sanguigni, migliorando la microcircolazione (che io ho ovviamente provato!)
E infine la parte che ho preferito in assoluto: la vasca idromassaggio con acqua salata e le docce emozionali cromo terapiche, in cui i colori, le essenze e le musiche aiutano a ritrovare l'equilibrio psicofisico.
Erato Spa - La mia esperienza alla Spa della Tenuta di Artiminio 
Ed è proprio qui che mi vedete in queste foto, rilassata come non mai! 
Erato Wellness Spa

Top boho per il mio look da spiaggia

Monday, July 2, 2018

2 comments :
L'estate è la stagione perfetta per dare libero sfogo al nostro spirito più bohémien. 
Immaginatevi con la pelle abbronzata e i capelli increspati dal sale, a piedi nudi sulla sabbia. Un look dal sapore hippie è proprio quello che ci vuole per completare il quadro e renderlo davvero perfetto! 
E anche per chi come me non ha una passione sfrenata per lo stile etnico, la stagione calda riesce comunque a liberare quella parte di noi che ha voglia di spensieratezza, di colore, divertimento. 
Soprattutto per quanto riguarda i look da spiaggia! 
Top boho per il mio look da spiaggia 

Top boho per il mio look da spiaggia 

Oggi voglio mostrarvi proprio uno dei miei classici look da spiaggia, in cui comodità e stile vanno di pari passo. Protagonista è un bellissimo top boho di Ziiga, brand il cui claim "inspired by sunshine", è una perfetta introduzione: il brand è infatti famoso per le sue bluse in pizzo, linee romantiche, stampe ispirate al mondo della natura. Il tutto con una chiarissima ispirazione bohémienne. Capi ispirati dal sole, dall'allegria che l'estate porta con sé.... ma da indossare ovviamente anche con le nuvole! 
Io ho scelto un bellissimo top off-the shoulders (la tendenza resiste anche quest'anno) in cotone ricamato e impreziosito da una balza, rifinita da un colorato arcobaleno di pon-pon. 
Un capo fresco e decisamente super allegro, non trovate? 
E voi siete amanti dello stile boho? Tutto l'anno o soprattutto in estate? 
 look da spiaggia

Risparmiare sull'energia elettrica - Tre consigli per ridurre la bolletta

Sunday, July 1, 2018

1 comment :
Le bollette delle utenze (telefono, luce, gas, acqua) hanno per tutti un notevole impatto sul bilancio familiare. E perché dover spendere di più quando con pochi accorgimenti è possibile avere un notevole risparmio? In particolare, oggi voglio parlarvi di come risparmiare sull'energia elettrica... per un impatto positivo sul vostro portafoglio, oltre che sull'ambiente! 

Risparmiare sull'energia elettrica - Valutare le offerte presenti sul mercato 

In seguito alla liberalizzazione del mercato dell'energia è oggi possibile risparmiare semplicemente andando a cercare la migliore fra le numerose offerte presenti sul mercato, in base ovviamente alle proprie esigenze personali. 
Sul sito di Eviva Energia, ad esempio, è possibile trovare diverse offerte luce privati sia a prezzo fisso che a prezzo variabile indicizzato oltre che promozioni ad hoc che possono consentirci di ottenere dei risparmi davvero notevoli. 
Ancora, esistono moltissimi pacchetti tutto compreso, luce e gas, anch'essi decisamente convenienti. 

Risparmiare sull'energia elettrica - La scelta delle lampadine 

Per risparmiare sull'energia elettrica è fondamentale anche la scelta delle lampadine. In particolare è importante scegliere delle lampadine a basso consumo come quelle a fluorescenza o a LED. Le prime permettono un risparmio fino al 60% di elettricità rispetto ai vecchi modelli a incandescenza e hanno una durata di vita che può arrivare fino alle 15.000 ore. Le lampadine a LED invece possono farci arrivare ad un risparmio addirittura dell'80% e hanno una durata di vita che può arrivare fino alle 50.000 ore. 

Risparmiare sull'energia elettrica - Ridurre il consumo degli elettrodomestici 

Gli elettrodomestici sono i responsabili di circa l'80% del consumo di energia elettrica domestica. E' dunque importante mettere in atto degli accorgimenti per ridurne l'impattante consumo, e in particolare: 
- sostituire gli elettrodomestici più vecchi con modelli più moderni e con una maggiore efficienza energetica;
- non tenere le apparecchiature elettroniche in stand-by quando non vengono usate in quanto continuano a consumare elettricità. Stessa cosa per i caricabatterie lasciati inseriti nelle spine: anche se non ve ne accorgete (non vi è nessuna spia luminosa attiva!), i trasformatori continuano in maniera inesorabile il loro consumo energetico!

E oltre a questi tre consigli, ovviamente, non dimenticatevi di sfruttare il più possibile la luce naturale aprendo le tende e alzando le tapparelle, spegnendo la luce ogni qual volta che uscite da una stanza.
In questo modo ridurrete il consumo energia di elettrica... e il vostro portafoglio vi ringrazierà!
risparmiare sull'energia elettrica



Capelli morbidissimi con Pilogen Bio Bio Baby balsamo districante

2 comments :
Flaminia ha dei capelli davvero splendidi: liscissimi come quelli della mamma e biondissimi come quelli del papà (almeno da piccolo!). Io amo prendermene cura e soprattutto fare in modo che non le vengano nodi, così fastidiosi e dolorosi poi da districare. 
Recentemente ho avuto modo di provare il nuovissimo balsamo districante per bambini Pilogen Bio Bio Baby e devo dirvi che me ne sono innamorata. Tanto che, ve lo confesso, ogni tanto lo uso anche io! 

Pilogen Bio Bio Baby balsamo districante - Le caratteristiche 

ll balsamo districante Bio-Bio Baby è un prodotto biologico e naturale e contiene burro di karitè, acai bio, estratto bio di aloe vera, olio bio di jojoba, vitamina E e proteine del riso.
Essendo un prodotto estremamente delicato, è davvero adatto a tutti, anche ai neonati e a chi ha una cute particolarmente sensibile. 
La sua funzione principale è quella di ammorbidire i capelli (soprattutto quelli freschi) e di districarli in maniera efficace: così quando pettiniamo i nostri piccoli non li infastidiremo più e non stresseremo la loro chioma tirandola con spazzole e pettini!
Oltre a questo ha anche una funzione riequilibrante, protettiva e rigenerante: i capelli sono nutriti senza essere appesantiti e acquistano luce e morbidezza. 
E infine non brucia gli occhi ed è antistatico. 
Insomma, davvero il prodotto dei sogni per noi mamme! 

Come si applica Pilogen Bio Bio Baby balsamo districante?
Semplicemente sui capelli umidi dopo lo shampoo, si lascia agire qualche minuto, si pettina e si sciacqua abbondantemente. 
E per una azione particolarmente districante è possibile applicare senza timore anche una quantità maggiore di prodotto. I capelli saranno leggeri e nutriti, assolutamente non appesantiti, ma forti e luminosi!
Provatelo anche voi per i vostri bimbi!
balsamo bio bambini