Powered by Blogger.

Come vestire i bambini in primavera? Un look Malvi&Co.

Saturday, April 28, 2018

1 comment :
Diciamocelo, questa primavera è davvero pazzerella! Fino a qualche giorno fa indossavamo ancora piumini e cappotti, mentre adesso il caldo è davvero arrivato e addirittura sembra di essere in estate. Il risultato? Oltre a raffreddori e malanni per tutti anche una domanda comune a tutte le mamme: come vestire i bambini in primavera
Come vestire i bambini in primavera? Un look Malvi&Co. 
La risposta sarà banale ma è quella più efficace: a strati! In questo modo saremo sicuri che i nostri piccoli siano coperti (ad esempio nell'eventualità che si alzi un pò di vento), ma allo stesso tempo di fronte a temperature più elevate potremo comodamente alleggerirli senza costringerli ad un fastidioso cambio di look. 
Ecco quindi proprio un look a strati per Baby Flaminia, adatto a questi giorni di primavera. 
Come vestire i bambini in primavera? Un look Malvi&Co. 
Per lei ho scelto un delizioso abitino in cotone a righe bianco e rosso della collezione primavera estate 2018 di Malvi&Co. un brand che come sapete mi ha sempre accompagnata sin dai primi momenti della mia principessa e che ho sempre apprezzato per la capacità di coniugare una qualità elevatissima ad uno stile elegante e senza tempo. 
Sotto ovviamente un body, un capo che per i bimbi non può mai mancare, da portare a contatto con la pelle per una maggiore protezione e un paio di calze in cotone.
Per il sopra un cardigan in cotone bianco sempre firmato Malvi&Co.: un capo versatile e perfetto per essere abbinato a qualsiasi look. 
Tra l'altro la scelta del cotone non è casuale: prima di tutto perchè è una fibra naturale e ciò riduce il rischio di irritazioni, allergie e fastidi epidermici (al contrario di molti altri tessuti, come il poliestere, che purtroppo continuano ad essere utilizzati nella moda per i più piccoli). Il cotone inoltre è traspirante e quindi mantiene la pelle asciutta, al contrario delle fibre sintetiche che impediscono questo meccanismo, lasciando l’acqua ferma sul nostro corpo. 
Un look semplice ed elegante allo stesso tempo, perfetto ad esempio per le ricorrenze primaverili come battesimi e comunioni. 
E voi cosa ne pensate?
abito malvi primavera estate

Hashtag bannati - Gli hashtag da non utilizzare su Instagram

Friday, April 27, 2018

3 comments :
Abbiamo parlato moltissime volte dell'importanza di usare gli hashtag nei nostri post Instagram in quanto uno degli strumenti principali per raggiungere un più vasto pubblico possibile (e a questo proposito leggetevi il mio post su come usare gli hashtag). 
Esistono tuttavia degli hashtag bannati, ossia bloccati da Instagram e che sono quindi degli hashtag da non utilizzare. Perchè? Non solo perchè il vostro post non ne riceverebbe benefici di visibilità ma anche perchè usare un hashtag bannato potrebbe diminuire la vostra reach e addirittura utilizzarne diversi nello stesso post potrebbe farvi finire nello shadowban.
Hashtag bannati - Gli hashtag da non utilizzare su Instagram 
Attualmente esistono circa 114mila hashtag bannati, alcuni in maniera permanente altri magari solo temporaneamente e continuamente ne vengono aggiunti di nuovi. Gira voce che esista addirittura un team dedicato che ad Instagram lavora proprio solo ed esclusivamente su questo.
Ma quali sono gli hashtag in blacklist?
- hashtag troppo generici e abusati in passato come ad esempio #instagram, #like e #photography , in quanto non aggiungono niente dal punto di vista descrittivo all’immagine postata, anzi vanno solo ad appesantire inutilmente ogni singolo post (e quindi lo spazio sui server Instagram!!!).
- hashtag relativi alla nudità e al sesso
- hashtag razzisti e offensivi
- hashtag legati alle droghe o all'anoressia
Esiste dunque una vera e propria "censura" su argomenti taboo, anche se personalmente ritengo che sarebbe necessario estenderla anche maggiormente alle immagini. 
Hashtag bannati - Gli hashtag da non utilizzare su Instagram 
Sul web è possibile trovare alcune liste di hashtag bannati ma, in maniera molto più semplice, prima di postare vi consiglio di fare semplicemente un check in autonomia. 
Come? Semplicissimo, andate nella pagina Esplora di Instagram e digitate un hashtag nella barra di ricerca: se non appare è un hashtag bannato. E allo stesso tempo IG vi suggerirà degli hashtag alternativi che invece potrete utilizzare.

E come sempre happy instagramming!
diventare fashion blogger

Cosmetici a base di bava di lumaca - I prodotti Nuvò Cosmetic

Thursday, April 26, 2018

4 comments :

I cosmetici a base di bava di lumaca

Avete presente le lumache? Si proprio quelle che vediamo nascondersi all'interno del guscio o strisciare lente nei nostri giardini. Questi simpatici animaletti secernono continuamente bava, che permette loro di "scivolare" sul ventre per muoversi ed anche di restare attaccate a superfici verticali, nonchè di avere una maggiore protezione per i loro tessuti molli. 
E proprio questa bava di lumaca, pensate un po’, nonostante il nome possa non essere proprio allettante, è in realtà una sostanza ampiamente utilizzata in ambito cosmetico per i suoi principi davvero efficaci e le sue numerose proprietà. 
La bava di lumaca contiene infatti un mix di principi attivi fra i quali troviamo ad esempio: 
- allantoina, una sostanza che aiuta la rigenerazione dei tessuti; 
- collagene, una proteina fondamentale all’idratazione della pelle;
- elastina, una proteina che dona elasticità; 
- vitamina E, un preziosissimo antiossidante che protegge la pelle riducendo le infiammazioni e tenendola idratata
- vitamina C, di aiuto contro le infezioni. 
E potevo io, da appassionata di bellezza sempre alla ricerca di nuovi prodotti non essere incuriosita? Ho così deciso di provare la linea cosmetica alla Bava di Lumaca Nuvò Cosmetic.
cosmetici a base di bava di lumaca

Leather bag - hit every season!

No comments :
Leather women's handbags are still fashionable. Quality will always be popular. Women pay attention not only to the appearance of bags, but also their strength and functionality. It's undeniably very high-quality handbags. Why does every woman want to have a leather bag in her closet? Here are a few reasons.

Elegance and reliability
Leather handbag is a symbol of elegance, sense of style and high social status. They always make a big impression. You will often hear praise about your purse from other women. They will want to know if it is made of natural leather. Leather handbag is also a synonym of strength. Such a bag will successfully serve you not for two or three seasons, but for ... twenty or thirty years! The material is soft and flexible, while not stretched. It does not crack, it does not wipe. It is resistant to mechanical damage and withstands a high load. In addition, such a bag is easy to keep clean and less dirty. Just wiping it with a damp cloth.


Symbol of luxury

The leather bag is a symbol of luxury. You can not miss the high-quality leather bag. Fits every stylization: evening, everyday or business. A genuine leather bag even smells of luxury. Artificial materials have an unpleasant aroma of chemicals. The leather bag is soft to the touch, which makes its use very pleasant.


A timeless addition

Leather bag is the perfect accessory for fashion minimalists. For those who prefer one more timeless, luxury leather handbag than a few bags made of artificial materials. These bags only last for one season. This is in line with the fashion ideology of slow fashion. It involves buying with your head. Simply put.


What to do when you get bored with a leather handbag?

Always then you can either buy two in a change, or once you wear a leather purse, and once with eco leather. However, if you choose a natural leather bag that has a timeless design, we assure you that you will never want to exchange it for another model. Leather bags are now available in so many styles that you can find something that will be consistent with your character and will serve you for years.

An article inspired by the wholesaler of leather handbags – UK Fashion Trading Company LTD
leather bag trend

Chiodo colorato - Tendenze primavera estate 2018

Wednesday, April 25, 2018

3 comments :
Il chiodo, la giacca biker icona del mondo rock, è senza dubbio un must have da avere nell'armadio. Un capo versatile da indossare nei nostri look casual ma anche perfetto per sdrammatizzare un outfit elegante e adatto ad ogni stagione: in inverno da portare sopra maxi maglioni in lana o sotto una mantella, in primavera come capospalla per ogni giorno. 
Ma di là del classico nero, la vera tendenza primavera estate 2018 è quella del chiodo colorato, in tutte le sfumature dell'arcobaleno. 
In realtà non si tratta di una novità vera e propria quanto piuttosto di una riconferma: già da alcune stagioni i brand (Zara in primis) ci propongono giubbotti in pelle dai colori candy e pop (ricordate ad esempio quanto tutte su Instagram, e dico davvero tutte, avevano il modello di Zara giallo senape?). 
E così anche per questa stagione via libera a colori allegri e perfetti per dare un tocco divertente ai nostri look. Nessun limite alla fantasia, osate e date così il benvenuto alla primavera! 
Chiodo colorato - Tendenze primavera estate 2018 

Chiodo colorato - Il mio outfit By Julie Paris 

Personalmente ho una collezione vastissima di chiodi, sia in pelle che in suede (camoscio) e in tantissimi colori: nero, argento, rosa, giallo, rosso bordeaux. Si lo confesso sono una vera e propria addicted! Non potevo certo non acquistare uno nuovo per questa primavera 2018 e così ho scelto un modello in suede rosso ruggine, con piccole borchie argento firmato By Julie Paris. Carino no?
Dello stesso brand anche il pantalone a zampa d'elefante, in una bellissima stampa floreale, dal gusto un pò boho.

Il mio outfit - Focus sugli accessori 

Come sapete gli accessori per me sono sempre fondamentali in un look, per completarlo e renderlo unico! Perfette con i pantaloni floreali a zampa, ho scelto un paio di slip on all'ultimo grido, color bronzo metallizzato e firmate Marco Ferretti. Un tocco boho con degli orecchini a cerchio e infine il tocco super chic: i miei nuovissimi occhiali da sole Dior Nebula.
Cosa ne pensate del risultato finale?
chiodo camoscio rosso ruggine

Social media - Le tendenze 2018

Tuesday, April 24, 2018

No comments :
Quello dei social media è un panorama sempre in continua evoluzione. Ne vengono creati di nuovi, alcuni perdono di importanza, altri ancora assumono giorno dopo giorno maggiore rilevanza.
Scopriamo allora quali sono le attuali tendenze in questo campo! 

Tendenze social media 2018: i social in calo 

Un tempo il re dei social Facebook è in realtà in fortissimo calo e sempre più sono le persone che si allontanano da questo social (anche a causa dei recenti problemi legati alla sicurezza dei dati personali). Come sottolineato inoltre in un recente articolo di 1and1.it, che potete trovare qui https://www.1and1.it/digitalguide/online-marketing/social-media/le-migliori-alternative-a-facebook/,esistono numerose alternative a Facebook, pensate per offrire meno pubblicità e una più accurata protezione della privacy degli utenti. Un esempio? Eyem, che conta ad oggi ben 22 milioni di utenti.

Anche Snapchat continua nel 2018 il suo declino, ormai soppiantato a pieno titolo dalle Instagram Stories le quali, grazie alla funzione Swipe Up, che consente l'inserimento di un link, hanno assunto anche una forte rilevanza commerciale per le aziende (in quanto in grado di generare traffico e di conseguenza anche vendite).
Il mio consiglio per gli influencers? Curarle al meglio (ecco il mio post su come rendere le Instagram stories originali) e monitorarne con attenzione le visualizzazioni. 

Tendenze social media 2018: i social in crescita 

Oltre ad Instagram, re incontrastato del panorama social del 2018 vi sono altri social da "tenere d'occhio" soprattutto se come me lavorate nel mondo del blogging, e in particolare:

Youtube
Molti blogger sono intimiditi dai video (io sono la prima!). Ma la tendenza parla chiaro: è proprio quello il futuro dei social. I marchi vogliono mostrare i loro prodotti in azione e anche controbilanciare la bellezza perfetta di Instagram con contenuti originali e naturali. 
Se dunque ancora non lo avete fatto iniziate a pensare all'apertura di un vostro canale Youtube

Pinterest
Anche se considerato un social minore, Pinterest ha recentemente iniziato ad attirare l'attenzione dei brand. Pensate,  le ricerche per Pinterest ora superano quelle di Snapchat. 
Non tralasciate dunque questo social e usatelo per trarre ispirazione per le vostre immagini ma anche per costruirvi una identità più forte, così da distinguervi al di fuori dell'ambiente affollato di Instagram.

We Chat
A meno che non siate attivi in Cina, probabilmente non conoscerete nemmeno We Chat, il più grande servizio di messaggistica della Cina che vanta ben 963 milioni di utenti mensili attivi (molti più di Instagram quindi). Gli influencer, chiamati Key Opinion Leaders (KOL) in Asia, collaborano da tempo con marchi su WeChat e dunque il mio consiglio, in un'ottica di lungo periodo, è quello di creare un account e familiarizzare con il panorama di WeChat.

E voi invece cosa ne pensate delle evoluzioni del panorama social? Quali state usando maggiormente al momento?
tendenze social 2018
alternative a facebook

Arredare la camera da letto in stile provenzale

Monday, April 23, 2018

1 comment :
Lo stile provenzale è uno stile d'arredo molto romantico liberamente ispirato ai luoghi della Provenza, regione del sud della Francia famosa per i suoi campi di lavanda e per i paesaggi assolati, in cui si stagliano ulivi, viti e girasoli. 
Uno stile che si adatta ad ogni stanza della casa ma in particolare alla camera da letto, rendendola ancora più accogliente e suggestiva. Un vero e proprio nido. 
Scopriamo dunque come arredare la camera da letto in stile provenzale!

Arredare la camera da letto in stile provenzale 

Il centro focale di una camera da letto in stile provenzale deve assolutamente essere un romantico letto con testata in ferro battuto color avorio, in legno o imbottito con lavorazione matelassé. 
Scegliete poi delle lenzuola matrimoniali in cotone con fiorellini ricamati o righe sottili e più in generale per tutta la biancheria (quindi anche cuscini e trapunte) rimanete sempre su toni neutri o pastello come lilla, carta da zucchero, verde pistacchio, ecrù e ovviamente bianco. 
Accanto al letto non possono mancare i comodini, magari sempre in ferro battuto o in legno decapato, semplici ma bucolici, ispirati alla romantica essenzialità dei casali provenzali. 
Senza poi andare ad appesantire troppo l'ambiente con un numero eccessivo di mobili vi basteranno un comò o in alternativa una toeletta con specchio e un armadio (anche recuperato e riverniciato).
Il tocco originale? Arricchite la chiave che spunta dalla toppa dell'armadio con una decorazione di stoffa cucita a mano.

Arredare la camera da letto in stile provenzale: un tocco in più con gli accessori 

Da non dimenticare gli accessori, ossia quei piccoli dettagli che davvero potranno trasformare la vostra zona notte in un vero e proprio gioiello. 
Per completare la vostra camera da letto in stile provenzale non potranno mancare delle romantiche tende, in tessuto leggero e impalpabile. 
Scegliete con cura anche il lampadario, magari in ferro battuto e con piccoli paralumi in stoffa. 
E infine qualche complemento d'arredo speciale: una brocca in argento con steli di lavanda appoggiata sul comodino, candele profumate, cestini di vimini, quadri con stampe floreali o paesaggistiche. 

Allora, siete pronti a ricreare un angolo di Francia in casa vostra?
arredare la camera da letto in stile provenzale

Maglietta David Bowie per un look dal sapore vintage

Sunday, April 22, 2018

1 comment :
Il mondo della musica ha da sempre ispirato anche la moda e alcuni personaggi in particolare, si sono trasformati in delle vere e proprie icone. Jim Morrison, Freddy Mercury e ovviamente anche il mitico duca bianco: David Bowie
Simbolo indiscusso degli anni '80, star emblematica e provocatoria, Ziggy diventa un volto da indossare sulle nostre t-shirt, per un look in perfetto stile vintage e rock. 
Già nel 2010 Zara lo aveva celebrato con una capsule di magliette maschili e dopo la sua scomparsa nel 2016 tantissime sono state le collezioni create in sua memoria: dalla t-shirt ad edizione limitata di Paul Smith alla capsule di GAS con protagoniste le fotografie di Masayoshi Sukita, fotografo giapponese che ha seguito e immortalato Bowie per oltre quarant'anni e nei momenti clou della sua carriera. 
E ancora oggi indossare una maglietta di David Bowie è una tendenza che rientra nel più vasto trend che vede un ritorno alla moda anni'80 e anni'90, per chi ama la musica ma non solo! 

Maglietta David Bowie per un look dal sapore vintage 

La maglietta David Bowie che indosso oggi, pur sembrando uscita da un mercatino vintage, è in realtà un mio acquisto recente fatto dal sito di Pretty Attitudine, un brand americano che vi consiglio di tenere d'occhio. 
La particolarità di Pretty Attitude è quella di proporre due linee: 
- Black Label, di chiara ispirazione rock 
- White Label, dal sapore boho e hippie
Il risultato? Una proposta unica per chi è alla ricerca di capi davvero originali e un pò controcorrente. 
Ma come ho abbinato questa t-shirt rock? Pensando ai colori pop degli anni'80 ho scelto una gonna in pelle rosa confetto, calzini dal gusto vintage, le mie adorate Vans e qualche accessorio a tema!
Che ve ne pare del risultato finale?  
calzini vintage

Tipi di reggiseno - Come scegliere il reggiseno perfetto

No comments :
In commercio esistono tantissimi modelli diversi di reggiseno: ma qual è quello più giusto per te? La guida per scegliere il reggiseno perfetto 
Il reggiseno è un compagno quotidiano per noi donne. Tranne qualche rara eccezione, magari quando andiamo a dormire o quando scegliamo un abito particolarmente scollato, lo indossiamo quotidianamente e proprio per questo deve essere perfetto, comodo e studiato per le nostre esigenze. 
Esistono in commercio moltissimi tipi di reggiseno ma forse non tutte le donne sanno come acquistare quello più giusto. Ecco allora tutti i consigli per scegliere il reggiseno perfetto! 

Tipi di reggiseno - Come scegliere il reggiseno perfetto 

I principali tipi di reggiseno possono essere sintetizzati nei seguenti:

Reggiseno classico con ferretto
Il reggiseno classico con ferretto è quello dotato di un ferro sotto la coppa per sostenere il seno.

Reggiseno senza ferretto
A differenza del precedente questo modello non ha invece alcun ferretto ed il sostegno avviene grazie al tessuto e alle bretelle tipicamente spesse.  I reggiseni Lovable ad esempio, sono dotati del particolare e innovativo sistema Lovable Ring, per cui sono in grado di assicurare massimo sostegno e comfort anche nelle taglie più alte.

Reggiseno push up
Il reggiseno push up è un reggiseno con ferretto e coppe imbottite, pensato per rendere la scollatura ancora più sexy e aumentare (almeno apparentemente) la propria taglia!
Un classico che tutte abbiamo nell'armadio, da indossare quando vogliamo mostrare la nostra femminilità e ideale per tutte le donne.

Reggiseno sportivo
Dalla tipica forma a top e realizzato in tessuto elasticizzato, è il modello ideale per svolgere attività fisica o per chi davvero è alla ricerca della massima comodità e praticità.
Non è pensato per essere "bello da vedere" ma confortevole e funzionale e proteggere il seno da movimenti e sobbalzi bruschi durante l'attività fisica.

Reggiseno a triangolo
Il reggiseno a triangolo è una versione del reggiseno senza ferretto ma con una forma triangolare, molto di tendenza. Non regalando molto sostegno, è ideale per chi ha il seno sodo e non molto abbondante.

Reggiseno a balconcino
Il reggiseno a balconcino ha il ferretto per sostenere il seno, ma è parecchio scollato e lascia scoperta la parte superiore del seno. Un modello adatto a tutte: tende a sollevare il seno piccolo e ad evidenziare il seno florido. 

Reggiseno a fascia
Ideale per chi ha un seno piccolo (una prima/seconda), magari anche indossato in un gioco di vedo/non vedo. Ricordatevi che tende ad appiattire!

Reggiseno in silicone
Il reggiseno in silicone è una delle ultime innovazioni nel settore intimo: si tratta di un modello senza bretelle rivestito di silicone e che quindi aderisce alla pelle e sostiene ma rimane praticamente invisibile. Ideale dunque per gli abiti super scollati sulla schiena ma assolutamente non adatto a chi ha un seno prosperoso.

E voi che tipo di reggiseno indossate solitamente?
tipi di reggiseno

Moda bambini - Un look in bianco e nero

Saturday, April 21, 2018

No comments :
La moda bambini da sempre vede protagonisti colori tenui e pastello, in primis il rosa per le femmine e il blu/celeste per i maschietti. Ma se il vostro scopo è quello di seguire le tendenze moda e vestire i vostri piccoli all'ultimo grido, allora sempre più vedrete un allontanamento dai toni classici per una apertura completa a tutte le sfumature dell'arcobaleno, toni più scuri compresi. 
E se questo inverno abbiamo visto insieme come vestire i bambini in grigio, oggi voglio presentarvi un look in bianco e nero, dove a predominare è proprio il non colore per eccellenza. 
Certo, è vero che si tratta di un colore cupo e non allegro ma allo stesso tempo se il total black è in tendenza nella moda uomo e donna sia in estate che in inverno, perchè non trasportarlo anche nel baby fashion? Il risultato sarà super cool e saranno i nostri piccoli, con i loro dolci sorrisi, a ravvivare il look. 
Vediamo dunque insieme nel dettaglio il look in bianco e nero di Baby Flaminia! 
Moda bambini - Un look in bianco e nero 

Moda bambini - Un look in bianco e nero 

Vi confesso che è la prima volta che vesto Flaminia di nero: il suo armadio è un trionfo di blu e rosso (il colore preferito della mamma al momento), oltre a qualche tocco di classico rosa. L'esperimento direi che mi ha completamente soddisfatta, Flami sembra una fashionista o una mini top model off duty!
Il suo look è composto da un pantalone a quadri a vita alta e leggermente over, una t-shirt con stampa OUI e una felpa con maniche a sbuffo total black. 
Tutti questi capi fanno parte della collezione del brand handmade e made in Italy, Abracadabra, ideato da due mamme di Civitanova Marche che con la loro formula magica fatta di passione e creatività, trasformano tessuti in splendidi vestiti, pantaloni, cappelli, maglie, felpe non solo per i piccoli ma anche per le mamme che come me adorano gli outfit mini me. 
Capi di qualità e super super modaioli! Io me ne sono davvero innamorata! 
Date una occhiata anche voi seguendo Abracadra su Facebook e su Instagram
moda bambini

Organizzare una festa a tema surf - Tutte le dritte

No comments :
La bella stagione è finalmente arrivata e non so voi, ma a me viene una gran voglia di uscire e passare tempo con gli amici. E se poi c'è un'occasione speciale alle porte perché non organizzare una festa all'aperto? E per non essere banali ma sorprendere e far divertire i vostri invitati l'opzione migliore è quella di organizzare una festa a tema
E pensando all'estate una idea originale può essere quella di organizzare una festa a tema surf
Scopriamo insieme tutte le dritte perché sia un successone! 

Organizzare una festa a tema surf - Le decorazioni 

Come per ogni party che si rispetti le decorazioni sono fondamentali! Esse creano infatti l'atmosfera giusta e, senza dover necessariamente dover spendere un occhio della testa possono rendere la nostra festa davvero un ricordo indimenticabile per gli ospiti. 
Per una festa a tema surf via libera dunque a tutte le decorazioni che ricordino la spiaggia, il mare, le Hawaii (ma senza esagerare, altrimenti si trasformerebbe in un festa hawaiana!). 
Una idea molto originale può essere quella di acquistare un espositore a bandiera e di farlo personalizzare con una grafica o con un claim ad hoc. Su Saxoprint.it, la tipografia online leader del mercato italiano, è possibile trovare tantissime tipologie di beachflags, con varie forme, dimensioni e vari fissaggi e basi. 
Non potranno poi mancare delle tavole da surf vere e proprie, secchielli con la sabbia e perché no, dei palloncini a forma di squalo, a ricordare uno dei più acerrimi nemici dei surfisti. 
La parola ordine è sempre e comunque colore: tutto dovrà essere super allegro! 

Organizzare una festa a tema surf - Il cibo e i cocktail 

Supponendo che il clima sia molto caldo, per la vostra festa a tema surf, non è necessario esagerare con il cibo. Preparare un buffet leggero con snack da sgranocchiare: patatine accompagnate da salse, piatti di frutta fresca tagliata (ananas in primis!), pinzimoni di verdure, piccoli sandwich. 
Se avete a disposizione un barbecue, un'altra idea potrebbe essere quella di preparare in diretta hamburger, hot dog e verdure (mai dimenticarsi degli amici vegetariani)... in perfetto stile americano! 
Accompagnate il tutto con dei drink estivi, ovviamente decorati con colorati ombrellini: cocktail alla frutta, the freddo, pina colada, mojito e daiquiri alla fragola. 

Organizzare una festa a tema surf - Il dress code 

Il dress code di una festa a tema surf è molto semplice e non creerà certo problemi ai vostri ospiti che potranno semplicemente sfoggiare costumi, t-shirt, pantaloncini da spiaggia e ovviamente ciabatte. 
Per le invitate più lo stilose, assolutamente perfetti anche gli abiti floreali
E per tutti occhiali da sole e una bella ghirlanda hawaiana da portare al collo! 
organizzare una festa a tema surf

Un outfit elegante (ma non troppo!)

Friday, April 20, 2018

3 comments :
Vi siete mai chiesti che cosa sia l'eleganza?
Per me l'eleganza è anche un modo di essere. Audrey Hepburn è una icona di eleganza non solo per i meravigliosi abiti che indossava ma anche per la sua classe, per quel suo essere bella senza strafare.
Eleganza è anche semplicità, come Jackie Kennedy che cammina scalza per le vie di Capri con un pantalone nero e una maglia bianca.
Un outfit elegante non è semplicemente formale. Certo, deve rispettare alcuni canoni imposti (dal luogo e/o dall'occasione), ma soprattutto prende vita laddove lo anima la persona che lo indossa, che si sente a suo agio con quei capi, che ama indossarli, si sente bella ed elegante.
Ed è proprio così che mi fa sentire il mio look di oggi... scopriamolo insieme!

Un outfit elegante (ma non troppo!)

Veniamo dunque nel dettaglio al mio look di oggi! Un outfit dal sapore bon ton e terribilmente chic, ma non troppo formale. Curato nei dettagli ma comunque con un animo anche casual.
Pensato per le donne che come me sono sempre on the go, naturali e spontanee, ma che non vogliono rinunciare ad un tocco di eleganza. Un outfit tutto firmato Conte of Florence, l'azienda fiorentina di cui vi ho parlato in un mio recente post.
Protagonista è l'abito Shanley Stripes, un vestito smanicato girocollo in tessuto punto milano svasato sul fondo e con pinces sul davanti. 
Per aggiungere un tocco di colore ho poi aggiunto un delizioso foulard fantasia Hibiscus in raso di seta e un cardigan in filato lurex/viscosa, sempre in giallo, perfetto per le giornate di primavera ancora non eccessivamente calde. 
Si lo so questo outfit sarebbe perfetto per un gelato nella Piazzetta di Capri ma direi che anche lo splendido Piazzale Michelangelo di Firenze è perfetto, non trovate?
E se volete provare alcuni di questi capi, vi consigli di fare un salto presso il nuovo flagship store Conte of Florence, da poco aperto nella splendida Piazza Strozzi a Firenze!
abito conte of Florence

Tre cose innovative che faccio con il mio smartphone

No comments :
Non mi vergogno a dirlo, senza smartphone non potrei sicuramente sopravvivere. Oltre ad essere uno strumento importante nel mio lavoro di blogger, il mio telefono è anche un fedele compagno che mi aiuta in tantissime tasks. Dalle più comuni (usare i social, scattare fotografie, ascoltare musica etc), fino alle più particolari e innovative. E oggi voglio proprio condividere con voi tre cose innovative che faccio con il mio smartphone. 

Tre cose innovative che faccio con il mio smartphone: pagare con lo smartphone 

Vi è mai capitato di dimenticare a casa il portafoglio? Disperati senza né soldi né carte di credito? Beh, a me molte volte ma non è più un problema da quando ho iniziato ad utilizzare Samsung Pay, un servizio innovativo da poco attivo anche in Italia e promosso da Nexi. 
Come funziona? Semplice è sufficiente scaricare l'App Nexi Pay e collegare la propria carta di credito o prepagata Nexi (o anche più carte) a Samsung Pay. Dopodiché si potrà tranquillamente usare lo smartphone per pagare semplicemente avvicinando il dispositivo al POS dell'esercente.
Un modo semplice e veloce per effettuare pagamenti ovunque vogliamo, anche per le spese più piccole. E ovviamente anche un metodo assolutamente sicuro: Samsung Pay garantisce infatti la sicurezza dei pagamenti grazi alla tokenizzazione dei dati della carta che non compaiono mai nelle transazioni né vengono memorizzati sul dispositivo e alla protezione dei dati tramite la piattaforma di sicurezza Samsung Knox integrata nel dispositivo. 

Tre cose innovative che faccio con il mio smartphone: tenere lontane le zanzare 

Che cosa c'è di più odioso di una zanzara che ti ronza nell'orecchio, magari mentre stai dormendo beatamente? Niente! Io poi non so come mai ma sono davvero una catalizzatrice per questi fastidiosi insetti. Ma grazie al mio smartphone pensate un pò, riesco anche a tenere lontane le zanzare! Esistono infatti numerose app (ad esempio No Zanzare e Anti zanzare) che emettono un ultrasuono non (non udibile dall'orecchio umano) che riproduce il richiamo sessuale della zanzara maschio causando repulsione da parte delle femmine già fecondate, ossia le uniche in grado di pungere.

Tre cose innovative che faccio con il mio smartphone: foto ritocco professionale 

Che con lo smartphone si possano ritoccare le foto non è una novità, ma quello di cui sto parlando io è vero e proprio foto ritocco professionale, destinato agli appassionati più esigenti e ai fotografi. Esistono infatti app che ci permettono di lavorare le immagini in RAW e ottenere risultati paragonabili a quelli che si ottengono da PC. I miei due must sono ovviamente Photoshop e Adobe Photoshop Lightroom grazie ai quali riesco a modificare i miei scatti in maniera avanzata e rapida attraverso lo smartphone. 

E voi invece come usate lo smartphone? In maniera classica o innovativa come me?
samsung pay
cose innovative che faccio con il mio smartphone


Pollution Free - La linea completa anti-inquinamento

Thursday, April 19, 2018

1 comment :
Che l'inquinamento cittadino sia un grosso problema lo sappiamo tutti. Ma sapevate che ha anche ripercussioni sulla nostra pelle? 
Le impurità e le microparticelle dello smog penetrano infatti nell’epidermide, causando disidratazione, iperpigmentazione, riduzione dello strato lipidico che funziona da barriera, perdita di tono e brillantezza e accelerando il processo di invecchiamento cutaneo. 
Proprio per questo HSA Group Cosmetic Division ha ideato Pollution Free, la prima linea completa anti-inquinamento e studiata appositamente per svolgere una azione protettiva e purificante allo stesso tempo. 

Alla base delle formulazioni di Pollution Free troviamo un mix di ingredienti attivi molto particolari, fra cui: 
- Germogli di Crescione, antiossidanti e detossinanti, che riattivano il naturale processo di disintossicazione della pelle rendendola tonica e compatta; 
- la Zeolite, un minerale di origine vulcanica conosciuto da tempo per le sue proprietà protettive e purificanti ma per la prima volta utilizzato in ambito cosmetico e che riesce a svolgere molteplici funzioni: purifica la pelle ripulendola in profondità dalle polveri sottili e liberandola da ogni impurità, previene l'annidamento di particelle inquinanti nei pori e ha una funzione antiossidante (ossia rallenta l'invecchiamento). 

Pollution Free - I prodotti della mia beauty routine anti-inquinamento 

La linea Pollution Free comprende otto prodotti ma due in particolare sono i miei beauty must have: 

Urban cream H24
Crema viso idratante dalla forte azione protettiva contro smog, polveri sottili, fumo e tutti gli agenti inquinanti esterni.  Da usare per tutta la giornata e grazie alla sua texture leggera anche quando pratichiamo attività sportive all'aperto.

Face Urban Shield
Spray viso anti-inquinamento che aiuta la pelle a respirare e a mantenere la sua vitalità, la idrata e protegge e che può essere applicato sia prima che dopo il make-up. 
Super fresco e super leggero, non macchia e si assorbe facilmente. 

Di questi prodotti apprezzo in particolare la loro leggerezza e piacevolezza di applicazione, sono talmente leggeri che posso applicarli anche più volte durante la giornata e per questo li porto sempre con me nel mio beauty case, così da applicarli anche quando sono in ufficio o magari faccio una passeggiata al parco assieme a mia figlia. Anche la profumazione è fresca e unisex... e infatti mio marito non fa che cercare di rubarmeli! 

E voi che state aspettando? Iniziate a difendere ogni giorno la bellezza della vostra pelle!
Face Urban Shield

La dieta del gelato - Dimagrire con gusto

Wednesday, April 18, 2018

2 comments :
Alzi la mano chi non ama alla follia il gelato? Nessuno immagino! Soprattutto con l'arrivo della bella stagione e delle temperature più calde il gelato diventa una tentazione irresistibile ma da cui cerchiamo di stare un pò alla larga per paura di accumulare calorie extra. 
Ma da oggi niente più costrizioni: dimagrire mangiando gelati è possibile e addirittura esiste una dieta del gelato. Scopriamola insieme! 

La dieta del gelato - Dimagrire con gusto 

Partiamo da una importante premessa:  nessun nutrizionista bandisce il gelato. Si tratta infatti di un alimento che fornisce proteine, zuccheri semplici e grassi, ma in dosi piuttosto equilibrate, e garantisce anche una buona fonte di calcio e di fosforo, grazie alla presenza del latte.
Può dunque essere inserito all'interno di un regime alimentare controllato in sostituzione di un pasto, meglio se il pranzo, rendendo così la dieta anche più piacevole! 

Ma quali sono le regole base della dieta del gelato?
Innanzitutto quella di  preferire i gelati alla frutta piuttosto che le creme che contenendo anche uova e panna hanno molte più calorie (circa 200/300 per 100gr di gelato contro le 130 di un gusto alla frutta). Ancora meglio i sorbetti, prodotti solo con frutta fresca miscelata con acqua e zucchero.
Optate dunque per i gusti più leggeri, magari concedendovi una cialda che pensate ha in media solo 20 calorie! 
Anche se vi sembrerà strano inoltre, meglio preferire il gelato industriale rispetto a quello artigianale, in quanto tipicamente meno calorico. 

Ovviamente attenzione alle dosi! Fare la dieta del gelato non significa certo potersi abbuffare. Tipicamente è prevista una porzione di circa 120g al giorno (indicativamente tre palline), in sostituzione del pranzo, da abbinare ad una dieta ipocalorica ed equilibrata per i pasti rimanenti per un totale di circa 1200/1300 calorie. 
In questo modo in una settimana potrete perdere dai 3 ai 5 kg, a seconda del vostro metabolismo. 

A questo link potrete trovare un esempio di menù settimanale della dieta del gelato...e buona (dolcissima) remise en forme!
dimagrire con gusto

Diventare fashion blogger - Come ottimizzare le immagini per il SEO

Tuesday, April 17, 2018

5 comments :
Le immagini in un blog sono tutto (o quasi). Una foto vale più di mille parole, lo sappiamo. Come detto più volte è dunque necessario impegnarsi nella realizzazione di immagini di alta qualità sia per il nostro blog che per i nostri social, che catturino il pubblico e che rappresentino al meglio il nostro brand (sì, anche se siete un blogger/influencer, voi siete un brand!). 
Ma allo stesso tempo è fondamentale pensare anche alla ottimizzazione delle immagini per il SEO. 
In parole semplici, i motori di ricerca non possono letteralmente "leggere" una immagine, diventa quindi necessario fornire loro tutte le informazioni affinchè l'immagine possa essere classificata, mostrata nei risultati di ricerca e rendere ancora più efficaci i contenuti. 
Come ottimizzare le immagini per il SEO 

Come ottimizzare le immagini per il SEO 

Scopriamo insieme le tecniche principali per ottimizzare le immagini per il SEO: 
- Ridurre le dimensioni delle immagini
Pensavate che caricare immagini ad alta risoluzione sul vostro blog fosse la scelta giusta, per garantire la massima qualità possibile? E invece no, state invece creando un danno a livello SEO, perchè il sito diventa immediatamente più lento. Supponiamo ad esempio di caricare una immagine da 3000 pixel: se la larghezza del contenuto del blog è ad esempio di 800 pixel, il browser dovrà caricare prima l'immagine da 3000 e successivamente quella da 800 per riadattarla all'area. Dunque prima di uploadare qualsiasi contenuto controllate le dimensioni dell'area di contenuto e riducete le dimensioni delle immagini.
Come ottimizzare le immagini per il SEO 
- Ottimizzare le immagini
Oltre a ridurre le dimensioni è importante anche ottimizzare le immagini tramite degli appositi programmi (ad es. Image Optim) che vanno ad eliminare tutte le informazioni non necessarie come dati della fotocamera, metadata, thumbnails etc.
In questo modo l'immagine risulterà ancora più leggera. 
Come ottimizzare le immagini per il SEO 
- Utilizzare nomi descrittivi per i file
Prendete la buona abitudine di rinominare le vostre immagini in modo descrittivo. I nomi di file così come originati dalle nostre macchine fotografiche infatti sono solitamente un misto di lettere e numeri, come "DSC00829.jpg" e non danno ai motori di ricerca nessuna indicazione di ciò che l'immagine sta mostrando, mentre dando un nome al vostro file darete una chiara indicazione a Google. Ricordate inoltre di usare i trattini come separatore fra una parola ed un'altra. 
Come ottimizzare le immagini per il SEO 
- Aggiungere l'attributo ALT TEXT
Per lo stesso motivo è importante ricordarsi di aggiungere sempre l'attributo ALT TEXT, che come suggerisce il nome è appunto un "testo alternativo" che apparirà sul vostro sito qualora l'immagine non riuscisse a caricarsi per un qualsiasi motivo. Tale attributo dovrà essere descrittivo quindi e contenere anche parole chiave. 
Come ottimizzare le immagini per il SEO 
- Scegliere immagini rilevanti
Ultimo ma non ultimo, ricordate di inserire sempre immagini che siano rilevanti in relazione al contenuto che state condividendo e non casuali. Google infatti apprezza che anche le foto siano coerenti con i testi. 
consigli gestione immagini SEO

Louis Vuitton Neverfull - Una borsa must have

Monday, April 16, 2018

2 comments :
Nata nel lontano 2007 è ad oggi una delle borse di maggiore successo di tutti i tempi: sto parlando della Louis Vuitton Neverfull, un classico che davvero non passa mai di moda e che può essere indossato in ogni stagione e con ogni look. Il nome la descrive alla perfezione: si tratta di una shopping bag ampia e capiente, pensata per poter portare con noi tutto quello di cui abbiamo bisogno... senza che sia mai "full"! 
E' anche un modello estremamente versatile: grazie ai manici sottili e lunghi può essere portata a spalla o a braccio ed è sufficiente stringere o allentare i cordoncini laterali per avere rispettivamente un raffinato modello da città o una borsa pratica ed elegante. 
Perfetta anche la struttura: né troppo rigida (come ad esempio la Jet Set di Michael Kors) né troppo morbida (come la St.Louis di Goyard). 
Insomma una borsa che davvero non può mancare nei nostri guardaroba! 

Ultra Violet - Il colore Pantone 2018

Saturday, April 14, 2018

6 comments :
Ve lo confesso, pur essendo tifosa della Fiorentina, non ho mai amato il colore viola. Ma, da quando Pantone, ha scelto Ultra Violet come colore Pantone 2018 mi sono decisamente ricreduta! 
Ultra Violet è una tonalità di viola intensa, né troppo chiara né troppo scura. 
Una sfumatura che rappresenta originalità e rinnovamento, che induce alla meditazione, intrigante, magica, anche provocatoria proprio perchè va contro alle comuni scaramanzie. 
Un colore che può essere elegantissimo by night su abiti da sera e accessori ma anche glamour di giorno. 
Sta bene a tutte (sia alle bionde che alle more), ma come indossare Ultra Violet? 
Si tratta di una tonalità non certo facile da abbinare ma di fronte a voi avete due alternative: 
- andare sul sicuro, abbinandolo a colori tenui (bianco, panna...) o al classico nero; 
- osare con il color blocking, provando l'abbinamento con colori super accesi come ad esempio il rosso o il verde smeraldo. Provare per credere, il risultato è super glam! 
Ultra Violet - Il colore Pantone 2018 

Ultra Violet - I miei stivali sopra il ginocchio 

Come vi dicevo, Ultra Violet mi ha subito conquistata e data anche la mia irrefrenabile passione per le scarpe, non potevo resistere di fronte a questo paio di stivali sopra il ginocchio che ho trovato su Ego (il sito dove ho acquistato anche i miei stivali rossi). 
Sicuramente delle calzature che non passano inosservate, ma piene di carattere e che mi fanno sentire ancora più sicura di me. Gridano, "ehi guardami, non ho paura di essere giudicata!". E poi che dire sono pure comodissimi, oltre ad avere un prezzo da urlo (come tutte le proposte super cool che potete trovare su Ego!). 
Io ho deciso di abbinarli ad una minigonna in ecopelle ed un crop top neri, aggiungendo una maxi cintura di Gucci e degli occhiali le cui lenti ricordano proprio il colore degli stivali.
Cosa ve ne pare del risultato finale? 
colore Pantone 2018

Co-ords - I coordinati come tendenza primavera estate 2018

Friday, April 13, 2018

4 comments :
Il nome in inglese è decisamente più stiloso: co-ords. Si tratta dei coordinati, ossia completi gonna/pantalone e top realizzati nello stesso materiale, colore e fantasia. 
Non solo una soluzione perfetta per quando non abbiamo idee su come creare abbinamenti, ma anche una fortissima tendenza primavera estate 2018
L'effetto è divertente e glam, ma anche furbo, perchè allunga la figura creando l'illusione di un unico abito (o di una tuta nel caso dei pantaloni). 
Co-ords - I coordinati come tendenza primavera estate 2018 
Tre le principali tipologie di coordinati o co-ords: 
- Coordinato top e pencil skirt
Una combo amatissima dalle celeb è quella fra crop top e pencil skirt, rigorosamente a vita alta. L'effetto è super femminile, inoltre, il il leggero distacco sul punto vita crea l’illusione che questo sia più stretto.
- Coordinato top e pantalone
In alternativa optate per il pantalone, sempre a vita alta. Bellissimo l'effetto soprattutto se siete molto slanciate! 
- Coordinato top e shorts 
Delizioso infine anche il coordinato con i pantaloncini ma ricordate sempre di mantenere la proporzione fra sopra e sotto: con uno shorts corto, no ai crop top e sì alle casacche meno scoperte, anche a mezza manica. 
Co-ords - I coordinati come tendenza primavera estate 2018 

Il mio coordinato in total black firmato Ikrush 

Per sperimentare questa tendenza primavera estate 2018 ho fatto acquisti su uno dei miei siti preferiti, Ikrush, che direttamente dall'Inghilterra porta nei nostri armadi i capi d'abbigliamento, le calzature e gli accessori più cool del momento, sempre coniugando ottima qualità e prezzi super abbordabili. In particolare la sezione party dresses merita di sicuro una visita!
Io ho scelto un coordinato top e pantalone in total black, che come vedete mi fa sembrare ancora più alta e magra: merito sia del colore (si sa che il nero sfina), che dal contrasto fra pants a vita alta e crop top corto. E per un tocco di colore ho aggiunto dei sandali viola (sempre di Ikrush)... che ne dite della mia proposta?
ikrush total look

BC Bonacure Schwarzkopf Professional - Il potere dello skincare a servizio dei tuoi capelli

Thursday, April 12, 2018

2 comments :
Che cos'è la bellezza? Semplice, per me la bellezza è uno stato d'animo. 
Il sentirsi belli, sicuri di sé, del proprio aspetto. 
Come quando esci dal salone del tuo parrucchiere e ami i tuoi capelli, il loro nuovo taglio, il loro colore. Ti intravedi nel riflesso di una vetrina e ti senti splendida, "confident", come direbbero gli inglesi. 
Una sensazione che possiamo provare non solo dal nostro hair stylist ma anche a casa, grazie all'innovativa linea di prodotti BC Bonacure di Schwarzkopf Professional. 
bc bonacure

A Lisbona con Ana Hickmann Eyewear

Wednesday, April 11, 2018

3 comments :
Se mi seguite su Instagram avrete visto che qualche giorno fa sono stata in Portogallo e più precisamente a Lisbona. La mia "missione"? Scoprire le nuove collezioni di occhiali da sole Ana Hickmann Eyewear e Hickmann Eyewear  e nel contempo vivere una tipica giornata portoghese. Una esperienza bellissima per cui ringrazio di cuore Go Eyewear Group, distributore europeo dei due brand. 

Ana Hickmann Eyewear e Hickmann Eyewear

Ana Hickmann Eyewear è la collezione di occhiali creata dalla famosissima modella brasiliana Ana Hickmann i cui elementi distintivi sono l'uso di materiali di alta qualità e l'unione di dettagli classici ad un design moderno.
Classe, glamour, personalità e innovazione per occhiali da vista e da sole che colpiscono soprattutto per la loro femminilità ed eleganza senza tempo. 
Nel 2013, la gamma si amplia con la creazione di un secondo brand, Hickmann Eyewear, pensata per le donne più giovani, vogliose di sperimentare stili diversi, colori insoliti e alla continua ricerca di nuovi punti di vista.

Neighboorhood Lisbon - La mia esperienza a Lisbona 

La nostra giornata a Lisbona è iniziata con un tour a bordo di un Tuk Tuk che ci ha accompagnate nei luoghi più tipici della città per scattare tantissime foto indossando i nostri favolosi occhiali da sole. 
E tra uno scatto e l'altro una pausa golosa al Pasteis de Belem per assaggiare i tipici dolcetti alla crema... li avete mai provati? Credo di non aver mai mangiato niente di più buono! 
Il pomeriggio è proseguito in perfetto stile portoghese: pranzo con piatti tipici e vista sulla città, musica tipica dal vivo e infine una lezione di pittura sulla ceramica, per imparare a realizzare un classico azulejo, la piastrella decorata che ricopre tantissimi degli edifici della Lisbona antica. 
Una giornata che sicuramente non dimenticherò e che mi ha fatto vivere a pieno il Portogallo!
Grazie ancora Ana Hickmann Eyewear!
ana hickmann sunglasses

Italian lifestyle - Il mio outfit sportivo per una giornata al mare

Tuesday, April 10, 2018

No comments :
Se vi dico "Italian lifestyle", cosa vi viene in mente? 
Io penso ad uno stile di vita autentico, passionale, in cui protagoniste sono le cose semplici, quelle che spesso dimentichiamo ma che in realtà rappresentano il vero lusso dei giorni nostri. 
Uno stile di vita rilassato, che si traduce in un abbigliamento casual ma di qualità e nella sua semplicità sempre e comunque elegante (non per niente lo stile italiano è amato e apprezzato in tutto il mondo!). 
Una filosofia di vita e un modo di interpretare la moda che da sempre è caratteristico del brand Conte of Florence, storico brand toscano, fondato nel cuore di Firenze nel lontano 1952 e dopo più di 60 anni di storia, è un marchio universalmente riconosciuto come riferimento nel casualwear per uomo e donna e noto per i suoi prodotti legati al mondo dello sci, della vela e del golf. 
Chi non conosce ad esempio la classica polo Conte of Florence? Soprattutto qua in Toscana, tutti ne abbiamo avuta almeno una!
Io ricordo che al liceo, le "rubavo" sempre dall'armadio di mia madre! 

La filosofia del brand è quella di creare dei capi che non si limitino ad essere una semplice proposta funzionale per il tempo libero, ma bensì diventino uno stile, un segno distintivo di appartenenza ad un mondo speciale, ricco di emozioni e di autenticità acquisita nel tempo.
Conte of Florence è proprio come mi sento io: una donna sportiva alla ricerca di capi funzionali e comodi ma che non vuole rinunciare allo stile e ad un tocco di eleganza. 

Il mio outfit sportivo per una giornata al mare 

Per una splendida giornata passata al mare ho scelto un look tutto all'insegna della comodità. 
Ideale come capospalla per le giornate primaverile (con il meteo ancora incerto), ho scelto una giacca corta in nylon trapuntato in una deliziosa tonalità rosa cipria. Un capo davvero passe-partout, di quelli "furbi" da avere sempre nell'armadio: io lo indosso adesso, ma lo porterò anche in inverno indossato sotto un cappotto o sotto una mantella! 
Un capo anche super femminile e curato in ogni minimo dettaglio: avete notato ad esempio il piccolo stemma laterale o le deliziose taschine sul davanti? 
Per il sotto, ho scelto dei pantaloni chino in felpa di cotone stretch con tasche tagliate sul davanti e tasche a filetto nel dietro. Un fit leggermente over per il massimo del comfort! 
Fatemi sapere cosa ne pensate di questo look!
scarpe 2stars

Pantaloni con la banda laterale - Side panel pants

Monday, April 9, 2018

4 comments :
Direttamente dal mondo dello sportwear arriva una tendenza a cui questa stagione sarà difficile resistere: la banda laterale. I pantaloni con la banda laterale (in inglese, side panel pants) ricordano infatti da un lato le classiche tute da ginnastica (avete presente quelle in acetato, magari anche le tute con i bottoni laterali di cui vi ho parlato in un mio recente post?) e dall'altro i pantaloni dello smoking, a lungo tempo prerogativa maschile. 
In altre parole si tratta del classico pantalone dal taglio elegante, trasformato in pantalone semi sportivo per un effetto sporty e chic allo stesso tempo, perfetto per un look 24hours, dall'ufficio all'aperitivo. 
La banda laterale, inoltre, essendo verticale, fa sì che le gambe appaiano immediatamente più lunghe e snelle, per un complessivo effetto snellente sulla persona che la indossa. Un sogno, no? 
Ed è forse per questo che i pantaloni con la banda laterale sono adorati anche dalle celeb: Blake Lively, Jessica Alba, Olivia Palermo e Miranda Kerr, sono alcuni esempi di star che hanno fatto loro questo trend. 
Se dunque avete voglia di rinnovare il guardaroba con un nuovo paio di pantaloni da mettere dal giorno alla sera, al lavoro e durante il tempo libero correte subito a fare vostri un paio di side panel pants. Fidatevi, saranno il capo versatile must have della prossima primavera!
Pantaloni con la banda laterale - Side panel pants 

Pantaloni con la banda laterale - Il mio outfit Anysia 

L'outfit che indosso oggi vede proprio protagonisti un paio di pantaloni eleganti (sono infatti nel super classico tessuto gessato) ma resi sporty e casual grazie a una banda laterale in bianco rosso e nero. Un modello un pò over della collezione spring summer 2016 di Anysia, così come la tee, super sportiva e cropped come vuole la tendenza.
Completa il look un capello super trendy.
Cosa ne pensate del risultato finale? Fatemi sapere con i vostri commenti! 
total look anysia

Cosmetici ecobio per bambini - I prodotti Pilogen Carezza

Saturday, April 7, 2018

1 comment :
Ogni mamma vuole il meglio per i propri figli e per questo motivo, nella cura della loro igiene, la scelta ottimale è sempre quella dei cosmetici ecobio per bambini.

Vi ho parlato qualche giorno fa del brand Pilogen Carezza e dei prodotti per avere gambe perfette

La vastissima gamma Pilogen comprende anche la gamma Bio Bio Baby ossia una serie di cosmetici 
e detergenti naturali ecologici e biologici delicati per neonati e bambini fin dai primi giorni di vita.
Detergenti delicati, shampoo, creme lenitive alla calendula, spray e pasta all’ossido di zinco, utile per alleviare le irritazioni da pannolino e molto altro ancora.
Ogni prodotto è formulato con materie prime naturali di primissima qualità ed estratti vegetali biologici e testato per garantire la massima tollerabilità anche nei soggetti più delicati.

Io li ho scelti per la piccola Flaminia e oggi voglio parlarvi dei due che preferisco! 

Bio Bio Baby crema lenitiva
Crema lenitiva viso corpo con estratti biologici di calendula, burro di karitè, olio di jojoba e avocado. Un prodotto nel contempo delicato e tollerabile ma anche efficace, in grado di difendere la pelle dei più piccoli dall’aggressione degli agenti esterni come smog, sole, vento o freddo. 
Ha una consistenza abbastanza liquida, che ben si addice, ad una crema da stendere agevolmente sul corpo e non unge. Flaminia adora spalmarsela anche da sola! 
Ha inoltre una profumazione davvero delicata e piacevole. 

Bio Bio Baby bagno shampoo
Bagno shampoo extra delicato alla camomilla per neonati e bambini , dermatologicamente testato, che deterge con delicatezza e non altera il pH fisiologico della cute, donando alla pelle una piacevole sensazione di freschezza. Grazie all'estratto biologico di camomilla e alle proteine vegetali, ha proprietà protettive, lenitive e idratanti. E' inoltre specifico specifico per i capelli fini, soffici e leggeri e non aggredisce il cuoio capelluto. 
La profumazione priva di allergeni è infine ideale per la pelle sensibile dei bambini.
Flaminia adora questi prodotti e care mamme sono sicura ve ne innamorerete anche voi!
Bio Bio Baby crema lenitiva

Il mio outfit di Pasqua 2018

Thursday, April 5, 2018

5 comments :
Come avete passato questa Pasqua 2018? In famiglia o con gli amici? A casa o in trasferta da qualche parte? Come da tradizione io sono stata qualche giorno al mare per il consueto pranzo di Pasqua al Palmo Mare, assieme alla mia famiglia e agli amici più cari. 
E per questa occasione speciale non potevo che scegliere un look altrettanto speciale. Pronti a scoprirlo? 

Il mio outfit di Pasqua 2018 - Un abito a fiori 

Complice un clima davvero mite (finalmente la primavera sembra davvero arrivata!) per il mio look di Pasqua 2018 ho scelto un romantico abito in seta con stampa floreale della collezione Primavera Estate di YNot. Un capo dal sapore vagamente orientale e che mi ha conquistata subito per i suoi meravigliosi colori (ormai lo avete capito che sono fissata con il rosso!). 
Ai miei piedi, i nuovissimi sandali Steve Madden in vernice rossa, acquistati su Aversa Shoes. Super sexy ma vi assicuro super comodi nonostante il tacco molto alto!
La combo perfetta per una geisha moderna come me. 

Il mio outfit di Pasqua 2018 - Mia Bama Bag, la borsa perfetta per ogni look 

Ma l'accessorio protagonista di questo outfit di Pasqua è senza dubbio lei, Mia Bama Bag, stavolta nella variante bianco ghiaccio. Come già ho sottolineato nel mio precedente post si tratta di una borsa davvero versatile e questo abbinamento ne è la prova: nonostante il suo animo casual è infatti perfetta anche indossata in un look elegante, per renderlo meno formale e impegnativo. 
E poi è così comoda e capiente... noi super mamme abbiamo sempre bisogno di portare così tante cose con noi che una mini bag è spesso una soluzione impraticabile. Mia ha invece le dimensioni perfette: nè troppo piccola, ma nemmeno troppo grande! 
E soprattutto iper leggera, perchè nessuna ha voglia di trascinarsi dietro kg di zavorra al posto della borsa no? Correte subito anche voi ad acquistare la vostra! 
abito a fiori ynot

Moda bambini: Mayoral e il look di Pasqua di Baby Flaminia

Wednesday, April 4, 2018

3 comments :

Moda bambini: Mayoral

Nel panorama della moda bambini uno dei brand più conosciuti e apprezzati è senza dubbio Mayoral, il cui punto di forza è quello di creare capi di qualità, funzionali e alla moda ma a prezzi davvero accessibili.
Sin dalle sue origini, il gruppo iberico è sempre stato un’impresa orientata all'etica e alla responsabilità sociale e “Making friends” – lo slogan che ha celebrato i 70 anni del gruppo – riflette perfettamente la filosofia Mayoral nonché il suo stile comodo e divertente. 
I capi sono pensati per i bimbi di tutte le età: 
- Newborn - una gamma di prodotti completa e competitiva per i bambini da 0 a 12 mesi;
- Baby - capi pensati per i più piccoli, tra 6 e 36 mesi, dolci, comodi e confortevoli;
- Mini - una collezione allegra e comoda ideata per i bambini tra 2 e 9 anni;
- Girls - una linea ispirata agli ultimi trend del momento per l'esigente pubblico delle ragazze tra gli 8 e i 16 anni;
- Boys - capi dal design pensato per adattarsi alla personalità dei maschietti fra gli 8 e i 16 anni. 

Il look di Pasqua di Baby Flaminia firmato Mayoral 

Per questa Pasqua 2018 ho scelto per Flaminia un delizioso total look Mayoral.
Protagonista un delizioso vestito in popeline a righe bianche e rosse, in perfetto stile marinaro, con scollo arricciato e fiocchetti sul davanti. 
Come soprabito ho scelto una giacca a vento blu sempre in perfetto navy style, elegante e sportiva allo stesso tempo. Un modello ampio e super comodo con cappuccio removibile, tasche e una deliziosa fodera a contrasto Il capo perfetto per queste giornate ancora dal clima incerto! 
Completano il look delle ballerine in vernice rossa, da vera principessina. Stilose ma anche pratiche grazie alla chiusura in velcro e alla suola antiscivolo. 
Dunque cosa ne pensate di questo outfit di Baby Flaminia? 
moda bambini

Come indossare il tailleur in versione moderna

Tuesday, April 3, 2018

2 comments :
Il tailleur, ossia il completo giacca e pantalone, continua ad essere un trend davvero evergreen dell'armadio femminile nonché un capo di abbigliamento universalmente considerato come simbolo di eleganza. Ma come renderlo meno formale e quindi adatto anche alle occasioni più casual da tutti i giorni? Scopriamo insieme come indossare il tailleur in versione moderna!
Come indossare il tailleur in versione moderna 

Come indossare il tailleur in versione moderna 

Avete sempre pensato che il tailleur fosse adatto solo alle riunioni in officio o alle occasioni speciali? Beh ricredetevi! Per indossare il tailleur in versione moderna innanzitutto partite dalla scelta del completo stesso: lasciate da parte i classici (e tristi) nero e blu e buttatevi su colori pop (rosso e rossa tanto per citarne un paio), colori pastello o fantasie anche sgargianti. 
Mixatelo poi con elementi e accessori casual: basterà anche solo una semplice t-shirt al posto della classica camicia o un paio di sneakers (o perché no anche degli anfibi) anziché un paio di décolletes e il vostro tailleur sarà perfetto anche per andare a fare shopping con le amiche o semplicemente a fare una passeggiata in centro con stile e impeccabile eleganza!
Come indossare il tailleur in versione moderna 

Tailleur in versione moderna - Il mio outfit 


Devo confessarvi di avere una vera e propria fashion obsession per il tailleur: nel mio armadio ne ho veramente di tutti i colori! Per questa primavera-estate ne ho scelto uno in un bellissimo rosso acceso firmato Nunalie: giacca lunga ad un bottone e pantaloni a sigaretta. 
Il colore da solo lo rende super moderno, ma per completare il look ho scelto un crop top rigato, mini occhiali da sole cat eye e delle calzature dal sapore rock firmate Tendenze Calzature. Un modello super cool, a metà fra un sandalo e un tronchetto, gotico, un pò dark, decisamente eccentrico. Io adoro il suo tacco deciso e la linea insolita che lo rendono davvero un modello unico. 
Cosa ne pensate del risultato finale?
tailleur in versione moderna

Pelle secca - Risolvi con Lichtena® Lenixer Crema Corpo Ristrutturante

Monday, April 2, 2018

2 comments :
Vi è mai capitato di avere la pelle secca? Soprattutto in inverno sono sicura di sì! Le basse temperature infatti unite al fatto che spesso nella stagione fredda beviamo anche di meno, fanno sì che il nostro mantello idrolipidico diventi carente di ceramidi. 
Detto in parole semplici? La pelle perde acqua e risulta opaca, ruvida, squamosa. 
Ma finalmente ecco il prodotto perfetto per risolvere questo odioso problema: dalla ricerca dermatologica Giuliani nasce Lichtena® Lenixer Crema Corpo Ristrutturante
Bye bye pelle secca! 
pelle secca

Pelle secca - Risolvi con Lichtena® Lenixer Crema Corpo Ristrutturante

Lichtena® Lenixer Crema Corpo Ristrutturante è il nuovo trattamento dermocosmetico dalla formulazione unica, basata sull’associazione esclusiva di un complesso di attivi brevettati e di principi attivi emollienti e anti-prurito. 

Ben tre i suoi effetti principali: 
- Riduzione del prurito - Già dalla prima applicazione dona sollievo e comfort alla pelle (anche la più secca e desquamata!) grazie allo Zanthalene, un principio attivo brevettato di origine naturale.
- Nutrimento intenso - Grazie alla presenza di emollienti di origine naturale (olio di Mandorle dolci, olio di riso, burro di karité) nutre intensamente la pelle e aiuta a ripristinare il naturale film idrolipidico. Dite addio alla sensazione di "pelle che tira"!
- Idratazione a lunga durata - Non solo l'idratazione è intensa ma anche mantenuta a lungo, grazie al complesso ldractivePLUS, costituito da una miscela di attivi brevettati che favorisce  il ripristino della barriera cutanea. 

Lichtena® Lenixer è anche piacevole da applicare grazie alla sua consistenza morbida e corposa. Inoltre, ha una formula delicata e priva di parabeni, che la rende indicata non solo per la pelle degli adulti ma anche per quella dei bambini. 

Pronte a dire addio per sempre alla pelle secca?

Stivali sopra al ginocchio che scendono - Trucchi per risolvere il problema

Sunday, April 1, 2018

2 comments :
Gli stivali sopra al ginocchio (detti anche stivali cuissardes) sono da alcune stagioni un vero must have. Questo inverno io ad esempio ho acquistato dei maxi stivali rossi davvero favolosi (che sono andati ad incrementare la mia già vasta collezione). 
Sono alla moda, femminili, sexy... ma a volte hanno un problema! Se ci muoviamo e camminiamo è infatti possibile che i nostri stivali scendano lungo la gamba... trasformandosi in normali ankle boots. Un fastidio doverli tirare su in continuazione! 
Scopriamo quindi insieme alcuni trucchi per rimediare al problema degli stivali sopra al ginocchio che scendono

Stivali sopra al ginocchio che scendono - Trucchi per risolvere il problema 


Mantenete la forma dello stivale
A volte per mancanza di spazio, conserviamo le nostre calzature davvero in maniera sbagliata! In realtà per mantenere al meglio la forma di uno stivale sopra al ginocchio è importante riporlo pieno di carta o con una apposita forma, così che rimanga davvero perfetto e non si sformi. Su Amazon potete trovare ad un prezzo irrisorio diverse tipologie di tendistivale, un investimento da fare se amate i cuissardes. 

Scotch ad alta tenuta 
Avete presente lo scotch usato da Kim Kardashian per tirare su il suo decoltè? Quello stesso scotch a doppia superficie adesiva e super resistente, può essere usato anche per tenere su i vostri stivali, semplicemente inserendone una strisciolina all'interno. 
Ma attenzione se lo stivale è di un materiale delicato o rischierete di fare dei danni! 

Boot band
Per risolvere questo fastidioso problema sono state inventate anche delle fasce apposite, "boot band" pensate proprio per tenere su i cuissardes... inutile dire che ne inventano veramente di ogni colore! 
Una parte va sullo stivale, una sulla gamba e si collegano tramite un bottone a pressione. 

Indossateli con i pantaloni o con i calzini
Soprattutto se avete le gambe magre, per evitare che i vostri stivali calino una soluzione può essere quella di andare a riempirli ad esempio indossando dei pantaloni skinny o dei calzettoni pesanti (così da creare un attrito fra la pelle della gamba e lo stivale. 
Una soluzione ideale per l'inverno! 

Rivolgetevi al calzolaio
Per un intervento davvero definitivo per risolvere il problema degli stivali sopra al ginocchio che scendono, la soluzione più semplice è quella di rivolgervi al vostro calzolaio di fiducia che potrà o restringere lo stivale o in alternativa anche applicare una fascia elastica al suo interno. 
trucchi stivali che calano