Powered by Blogger.

Arredare per passione

Saturday, June 25, 2016

3 comments :
Diventare interior designer? Una missione particolarmente adatta a chi ama il mondo del design, e a chi può vantare grande senso estetico e passione per l'arte. Parliamo infatti di due qualità imprescindibili per una figura professionale che si occupa dell'arredamento di interni, e che ha dunque la responsabilità di creare da zero un ambiente che sia alla moda, vivibile con gusto e adatto alle esigenze dei padroni di casa. Vediamo insieme tutto ciò che c'è da sapere per trasformare la propria passione per il design in un lavoro.

Chi è l'interior designer e di cosa si occupa

L'interior designer, come già anticipato poco sopra, è una figura professionale che mette il proprio gusto estetico e il proprio know-how in materia di arredamento a disposizione dei clienti. L'interior designer, dunque, si occupa dell'allestimento degli spazi abitativi, dei locali commerciali e persino degli alberghi, creando un'atmosfera consona alle richieste del proprietario, e arredando le camere attraverso un sapiente mix di tendenze, di colori e di suppellettili. In altre parole, l'interior designer comunica attraverso l'arredamento.


Come diventare interior designer

La via più efficace per diventare interior designer di successo, è appropriarsi degli insegnamenti e dell'esperienza di professionisti dalla grande fama e preparazione. In questo senso, il nostro consiglio è di iscrivervi presso una scuola di moda di caratura internazionale come l'Istituto Marangoni, che offre brevi corsi per arredatore di interni della durata di tre settimane: attraverso questa esperienza, lo studente imparerà tutto ciò che c'è da sapere sul mondo dell'interior design, ed avrà l'occasione di sfruttare la propria creatività per apprendere come arredare al meglio i locali delle case, degli esercizi commerciali e degli hotel. Infine, per chi desidera entrare a contatto con le migliori realtà nazionali ed internazionali del fashion, la scuola offrirà la possibilità di seguire il corso sia a Milano che a Londra, senza per questo richiedere una laurea.

Non solo moda e passione, ma anche tecnologia

Occorre specificare che il lavoro dell'interior designer non si limita certo alla passione e allo studio della moda. Essendo la nostra una società tecnologica, l'interior designer dovrà necessariamente imparare ad utilizzare il computer ed i software di grafica. Nello specifico, sapersi confrontare con programmi come Adobe Photoshop, Adobe Illustrator, Flash, Autocad 2D e 3D potrà fare la differenza fra un interior designer dilettante ed uno di successo. Inoltre, è consigliabile anche acquisire una grande dimestichezza con la web communication, imparando a realizzare riprese video, video-montaggi, operazioni di codifica e di rendering, e anche utilizzare programmi più complessi orientati all'arredamento virtuale di un locale. E non dimenticate mai che, trattandosi di un lavoro che vi metterà spesso in contatto con persone straniere, la conoscenza dell'inglese sarà assolutamente obbligatoria.
come diventare interior designer

3 comments :